Rimedi e detersivi naturali: HOMEMADE

[dropcap size=small]I[/dropcap] costi di prodotti chimici in commercio per la pulizia della casa possono davvero incidere nel conto della spesa. Senza contare la grave minaccia alla salute che questi prodotti pongono per l’organismo di grandi e piccini, e l’inquinamento dell’ambiente causato dalla produzione e smaltimento… Si conta che ormai su 3 persone 10 soffrono di allergie, asma, sinusiti croniche e bronchiti. Il trattamento per queste condizioni dovrebbe includere l’eliminazione dei prodotti chimici di sintesi dall’ambiente domestico. Ma come si fa senza detersivi e detergenti?

Per fortuna la natura ci fornisce tutto l’occorrente per ovviare a questo problema. Esistono infatti semplici rimedi naturali per l’igiene e la pulizia della casa, da usare al posto di prodotti venduti nel reparto casalinghi del supermercato. Ecco alcune utilissime sostituzioni e formule eco-friendly da usare in tutta sicurezza per creare efficaci prodotti fai-da-te.

[divider]Rimedi e detersivi naturali: PROPRIETA'[/divider]

  • Bicarbonato di sodio – detergente, deodorante, anti-calcare, smacchiante
  • Limone – uno degli acidi alimentari più potenti, efficace contro molti batteri domestici
  • Borace (Borato di sodio) – detergente, deodorante, anti-calcare, disinfettante, smacchia superfici trattate, come intonaci e pavimenti
  • Aceto bianco ­­– sgrassa, rimuove muffe, odori, e alcuni tipi di macchie nonché gocce di cera
  • Amido di mais (Maizena) – detergente per vetri, lucidante i mobili, shampoo per tappeti e moquette

big_laundry_day_by_alltelleringet-d4al9a1
Big laundry day by alltelleringet | Photo: alltelleringet.deviantart.com

 

[divider]Rimedi e detersivi naturali: FORMULE[/divider]

Per molte faccende domestiche, è possibile farsi da se i prodotti detergenti per la casa. Alcune combinazioni di ingredienti appena elencati possono fornire infatti sostituzioni atossiche per i principali prodotti per la cura e pulizia della casa. Il loro uso, in molti casi, rappresenta anche un notevole risparmio. Accertatevi comunque di tenere tutti i prodotti fai-da-te sempre ben etichettati, e lontano dalla portata dei bambini.

Nota: I risultati possono variare e in certi casi non essere efficaci al 100%. Servirà sempre l’ingrediente più potente di tutti: l’olio di gomito!

  • Creare un detergente universale: Mescolate 250 ml d’aceto e 50 g di bicarbonato di sodio in 2 liti d’acqua. Usate questa miscela per togliere le macchie d’acqua e residui di calcare dalle pareti della doccia, dalle mattonelle e da superfici del bagno, elementi cromati, vetri, specchi, etc.
  • Realizzare un assorbi-odori: Sapevate che quelli in commercio mascherano gli odori rivestendo i passaggi nasali per diminuire così il senso dell’olfatto? Ecco alcune soluzioni più sane:
    • Il bicarbonato di sodio o aceto uniti al succo di limone posti in piccoli recipienti assorbono i cattivi odori in giro per casa o nel frigo
    • Tenere in casa piante da interni riduce gli odori casalinghi
    • Per assorbire gli odori di cucina, mettere sul fuoco un pentolino con  1 cucchiaio di aceto in 250 ml di acqua a scaldare sul fuoco. Per togliere poi l’odore di pesce e aglio da posate e stoviglie basterà strofinarli con aceto puro prima di lavare con acqua saponata
    • Non buttate il caffè macinato usato, tenetene una piccola quantità in un vasetto vicino al lavello della cucina
    • Fate sobbollire per qualche minuto acqua e cannella o acqua e chiodi di garofano sul fornello, gli effluvi e vapori profumeranno in maniera naturale gli ambienti di casa
    • Mettete in ogni stanza una ciotolina con pot-pourri e spezie profumate
  • Togliere odori sgradevoli di cibo da:
    •  Contenitori di plastica – lasciate in ammollo tutta la notte in acqua e bicarbonato
    • Tappeti e moquette – spolverate con abbondante bicarbonato un paio d’ore prima di passare l’aspirapolvere
    • Garage e cantine – Mettete una cipolla affettata in un piattino al centro della stanza per 12-24 ore
  • Rimuovere la muffa nelle fughe delle mattonelle: lo sporco che si annida nelle fughe delle mattonelle dei pavimenti del bagno e altri ambienti è durissimo da sconfiggere e in molti casi presenta anche un pericolo non indifferente per la salute. Unite una parte di acqua ossigenata al 3% con due parti d’acqua in un flacone con erogatore spray, e spruzzate sulle zone da trattare. Lasciate agire un’ora prima di sciacquare con abbondante acqua calda.
  • Togliere macchie da tappeti e moquette: Unite parti uguali di aceto bianco e acqua in un flacone con erogatore spray. Spruzzate direttamente sulle zone macchiate, lasciate agire per qualche minuto, e poi  strofinate con una spugna ed eventualmente anche acqua saponata. Per macchie d’unto fresche, cospargete la Maizena sulla macchia e lasciate agire per 15-30 minuti prima di pulire con l’aspirapolvere. Per ottenere un prodotto più potente, invece, unite  150 g si sale, 150 g borace e 150 ml d’aceto. Lavorate questa pasta indossando guanti in lattice, e passatela sul tappeto, lasciandola agire per qualche ora. Questa si seccherà e basterà rimuoverla con l’aspirapolvere
  • Rimuovere macchie di tè e caffè da tazze e teiere: L’aceto rimuove benissimo queste brutte macchie dal servizio in porcellana della nonna, basta usare una spugna pulita imbevuta di abbondante aceto bianco puro. Per togliere i residui di calcare dal bollitore o dalla teiera, fatevi bollire dentro 500 ml d’acqua con 100 ml d’aceto bianco. Lasciate raffreddare e pulite con un panno pulito, e poi sciacquate abbondantemente.
  • Per la pulizia del forno: Bagnate le pareti del forno con una spugna imbevuta d’acqua. Formate una pasta con 300 g bicarbonato di sodio, 50 g sale e 50 ml d’acqua. Spalmatela nell’interno del forno (tranne le resistenze) e lasciate agire per tutta la notte. Il giorno dopo, rimuovete la pasta con una spatola e pulite con un panno umido. I punti incrostati di sporco più resistente possono essere strofinati con una paglietta di metallo.
  • Prodotto anti-ruggine fai-da-te: Cospargete la parte arrugginita con del sale e poi strizzatevi sopra sufficiente succo di limone per bagnare del tutto il sale. Lasciate agire la miscela per 2-3 ore, e poi usate le bucce del limone spremuto per strofinare via i residui di ruggine.
  • Per un bucato a minimo impatto ambientale: basta mettere nel cestello della lavatrice 80 g di sapone di Marsiglia 100% vegetale grattugiato!
  • Togliere adesivi dai muri: Chi ha figli sa di cosa sto parlando. Casa mia è regolarmente tappezzata di figurine di calciatori, stickers e quant’altro. Per rimuoverli (solo per poi rivederli spuntare nuovi qualche giorno dopo) uso una spugna imbevuta di aceto, attendo 15 minuti che l’aceto sciolga l’adesivo, e poi strofino o uso un raschietto per rimuovere il tutto. Uso la stessa tecnica per togliere le etichette dei prezzi da arnesi, ciotole e altri utensili.

Foto © diynetwork.com
Foto © diynetwork.com

Eleonora Baldwin per Food Confidential @passerotto | www.aglioolioepeperoncino.com

 

Articoli Correlati