DIECI PICCOLI COCKTAIL: Old Fashioned

Il nostro viaggio prosegue (prima della pausa di Ferragosto) con un grande classico della mixology: l’Old Fashioned.

Siamo negli Stati Uniti e si viaggia tra il Kentucky e New York, sembra che le sue origini girino intorno ad un personaggio mitico, quel James Pepper che nella seconda metà del ‘700 produsse uno dei primi whiskey americani.

Master Distiller e Kentucky Colonel, Pepper era un industriale di bourbon e grande promotore del marchio di famiglia. Fu la terza generazione a produrre whisky “Old Pepper“, “The Oldest and Best Brand of Whiskey made in Kentucky“, fondato nel 1780 durante la Rivoluzione americana. Affermò che la sua distilleria, la Old Pepper Distillery di Lexington, nel Kentucky , era la più antica degli Stati Uniti e la più grande del mondo, e che produceva il miglior whisky negli Stati Uniti.

Ma soprattutto, Pepper fu per un lungo periodo frequentatore del bar del Waldorf Astoria di New York, che ebbe la fortuna di ospitare e veder passare tra le sue stanze personaggi illustri della storia americana.
Da Lucky Luciano o Marylin Monroe che sembra fu addirittura cacciata per morosità dopo la sospensione del film “Quando la moglie è in vacanza”. Si racconta che al suo interno vennero svolte le indagini a seguito della tragedia del Titanic e fu proprio in quel bar che il nostro drink diventò davvero famoso.

Ma torniamo al nostro cocktail, che in realtà e’ legato indissolubilmente al modo di bere whisky “alla vecchia maniera” del sergente Pepper: zucchero, soda, bitter e whisky Rye.
Noi lo abbiamo impreziosito con un tocco tropicale, mettendo in infusione l’ananas nel whisky per 2 giorni,un po’ come facevano i nonni con il vino e le pesche.
Ma fate attenzione l’ananas macerato nel whisky crea dipendenza!

OLD FASHIONED

  • 6 cl James Pepper 1776 Rye Infuso all’ananas

  • mezzo spoon di zucchero di cocco

  • q.b. di Tropical Bitter

  • splash di acqua Perrier

Il nostro appuntamento con Ilaria Bello (del Talea) ritorna venerdì 28 Agosto con nuovi cocktail e nuovi viaggi nel mondo della mixology. Buon Ferragosto a tutti!

 

Very Cocktail Confidential. Very Food Confidential.

Paolo Campanahttp://www.facebook.com/GiroVedoGenteMangiocose
Nasco grafico, disegnatore e a volte fumettista. Ho fame. Ho fame e sono curioso di capire e scoprire la storia che si nasconde dietro ogni singolo piatto, cocktail, vino o birra. Affascinato dalla rete e dalle sue dinamiche, ho aperto un blog tredici anni fa quando non era una moda, ho scritto di tutto, dal design alla grafica, dall’arte al disegno, dalla fotografia al food (ovviamente) ma ho mantenuto sempre alta la passione per la creatività, quella sana e vera. Quella che con il tempo e le numerose collaborazioni ho trovato nel piatto. L’ho già detto che ho fame?

Articoli Correlati