TAVOLO CON VISTA: 6 ristoranti con vista pazzesca (mare e lago)

Dalla Riviera ligure a quella adriatica, passando per la Costiera, una selezione di tables remarquables dove il piacere di sperimentare piatti gourmet si completa con il sottofondo delle onde.

Ecco alcuni dei ‘tavoli con con vista’ firmati Les Collectionneurs, perfetti per una cena estiva indimenticabile.

Ristoranti panoramici e a pelo d’acqua in cui il pranzo e la cena si trasformano in eventi memorabili. È questa l’esperienza che Les Collectionneurs, community di ristoratori, albergatori e viaggiatori, dedica a chi è in cerca delle più esclusive ‘summer vibes’ all’insegna del gusto.

Ecco qui di seguito una selezione di tables remarquables, ristoranti e ristoranti d’albergo, contraddistinti da una cucina altamente gastronomica, presenti da Nord a Sud del Bel Paese.

 

  • Ristorante Vescovado, Noli: nell’incanto del blu del mar ligure  

Nella suggestiva atmosfera medievale dell’antico borgo marinaro di Noli, all’interno di un palazzo quattrocentesco, un tempo dimora di Vescovi, prende vita il Ristorante Vescovado, il regno dello chef stellato Giuseppe Ricchebuono. Le salette affrescate che ben conservano il fascino d’altri tempi, d’estate lasciano il posto alla terrazza panoramica che domina su uno dei tratti di costa più suggestivi della riviera ligure di ponente. Ed è qui che vanno in scena le nuove specialità di ‘Giuse’, come viene amichevolmente chiamato lo chef, un alternarsi di sapori e ingredienti che rappresentano il territorio e le eccellenze della tavola ligure. Tra le proposte di menu da non perdere è ‘Passeggiata al mare’, una degustazione che ha come portate principali lo Spaghetto Benedetto Cavalieri, aglio, olio, peperoncino, mantecato ai ricci di mare, crudo di gamberi e piselli, e il Bianco di dentice, asparagi viola d’Albenga, ortiche e maionese all’aglio selvatico (menu completo 110 euro, bevande escluse – il ristorante fa parte di les Collectionneurs).

 

  • Bianca Relais, Oggiono: sul lago di Annone specialità fine dining

Sulle rive del lago di Annone, poco distante da Como, immerso in un rigoglioso parco e circondato da verdi montagne, si trova Bianca Relais. Un boutique hotel (che fa parte di les Collectionneurs) dal design ricercato e contemporaneo che vanta una ristorazione di grande livello firmata dal talentuoso chef Emanuele Petrosino. Gli ospiti saranno accolti dall’affabile general manager Luca Lagrasta e potranno scegliere di soggiornare in una dieci eleganti suite, dotate di un’area Spa privata per rilassarsi contemplando il panorama, e di gustare le specialità della cucina servite nell’ampia sala interna illuminata da grandi vetrate e sulla terrazza con la vista lago sempre in primo piano. Al ristorante gastronomico Bianca sul Lago by Emanuele Petrosino ogni piatto è un viaggio attraverso l’Italia tra sapori e colori che coniugano le origini campane dello chef e il territorio lombardo (menu degustazione da 110 euro, bevande escluse).

 

  • Lido 84, Gardone Riviera: la sinfonia del lago e una cucina di grande classe

È in quel giardino diffuso che prende il nome di Gardone Riviera, sulla sponda occidentale del lago di Garda, che si trova il ristorante Lido 84, il tempio del gusto dei fratelli Camanini, con Riccardo in cucina e Giancarlo in sala. Padroni di casa impeccabili, invitano gli ospiti ad ammirare il lago comodamente seduti nell’ampia sala dai colori accesi con arredi di design e ricercate opere d’arte contemporanea, e dalla grande terrazza a sfioro. Lo sguardo sul panorama si interrompe però quando Giancarlo, lo chef Riccardo e la brigata di cucina a turno arrivano al tavolo per presentare i piatti che spaziano da sapori antichi a quelli più ricercati. Per un’esperienza culinaria indimenticabile, in un alternarsi di sentimenti e gusto, i fratelli Camanini suggeriscono il menu ‘Oscillazioni’ composto da 7 portate inedite (95 euro, bevande escluse –  il ristorante fa parte di les Collectionneurs).

 

  • Palazzo Petrucci Ristorante, Napoli: in uno scenario da cartolina

Sulla rinomata spiaggia della baia di Posillipo, Palazzo Petrucci Ristorante (fa parte di les Collectionneurs) accoglie i viaggiatori secondo lo stile pieds dans l’eau: comodamente seduti al tavolo si può respirare il profumo del mare e ascoltare il suono delle onde che si infrangono sulla battigia, la vista spazia dallo storico Palazzo Donn’Anna all’isola di Capri e al Vesuvio. All’interno il design contemporaneo e installazioni d’arte si uniscono alla filosofia di cucina di chef stellato Lino Scarallo, una narrazione della storia del Mediterraneo, dei suoi profumi, sapori e colori. Quest’estate i palati gourmand potranno gustare le proposte innovative dello chef racchiuse nel menu degustazione “Napoli”, un percorso da 5 a 7 portate (da 90 a 150 euro) in cui spiccano l’iconica Lasagnetta di mozzarella di bufala e crudo di gamberi, il Coniglio con impepata di cozze e peperoncini verdi e l’immancabile Stratificazione di pastiera napoletana. E per rendere ancor più memorabili le serate d’estate, imperdibile è un aperitivo o un cocktail after dinner al ‘Malandrino’, l’esclusivo lounge bar all’ultimo piano della struttura.

 

  • Hotel Le Agavi, Positano: cielo, mare e gusto come in un idillio

Tornanti di roccia a picco sul mare e vicoli incantati al profumo di limone e ginestre tipici della Costiera Amalfitana, conducono all’Hotel Le Agavi di Positano (fa parte di les Collectionneurs). Un indirizzo di grande prestigio dove i viaggiatori sono accolti come in famiglia, grazie alle attenzioni del padrone di casa Giovanni Capilongo e del suo staff. La spettacolare posizione sulla scogliera, su ben cinque livelli, le eleganti camere tutte con vista panoramica, un’affascinante spa e la spiaggia privata unite a una ristorazione gourmet concorrono a definire le esclusività dell’Hotel Le Agavi. I buongustai potranno sperimentare le specialità dello chef stellato Luigi Tramontano direttamente sulla spiaggia, riservando un tavolo al ristorante Remmese, o concedersi una romantica cena sotto le stelle al ristorante La Serra e provare i nuovi menu denominati ‘Radici’, dedicato al pomodoro, ‘Evoluzione’, a base di pesce con piatti della tradizione napoletana rielaborati, ‘Fuori dagli schemi’, con piatti sorprendenti (menu a partire da 125 euro, bevande escluse).

 

  • Ristorante L’Arcade, Porto San Giorgio: nuova location sul lungomare

Un nuovo ed esclusivo indirizzo pieds dans l’eau per il ristorante del giovane e talentuoso chef Nikita Sergeev. Il Ristorante L’Arcade (fa parte di les Collectionneurs) dà il via alla nuova stagione direttamente dal Lungomare di Porto San Giorgio, dove prima risiedeva una storica trattoria locale. Grazie a una meticolosa opera di ristrutturazione oggi gli ospiti sono accolti in una grande sala dallo stile neoclassico con affaccio diretto sulla spiaggia, materiali naturali come il legno, ferro, pietra, arredi di design e opere d’arte contemporanee sono protagonisti assoluti. 8 eleganti tavoli e un ambito chef-table, posizionato in prossimità della cantina dei vini a vista, completano la sala. È in questo scenario, raffinato e moderno, che lo chef dalle origini russe delizia i palati con piatti estivi, freschi e creativi come il celebre Coquillage e Pollo arrosto, Cervo e Cozze, Trelatti, racchiusi in 4 menu degustazioni (a partire da 35 euro).

Per la selezione completa degli indirizzi della community basta accedere al sito www.lescollectionneurs.com.

 

Very Restaurant Confidential. Very Summer Confidential. Very Food Confidential.

 

Articoli Correlati