MED COOKING CONGRESS 2019: Alimentare il MEDITERRANEO

Celebrare il MEDITERRANEO, alimentarlo, rispettarlo e tutelarlo. Questo è MED COOKING CONGRESS 2019.

L’obiettivo con cui viene presentata questa sesta edizione è la tutela del mare. L’evento itinerante, organizzato da By Tourist, partirà il 24 e il 25 marzo da Castellammare di Stabia, denominata “città delle acque”.

I focus sono ACQUA e PESCA: acqua intesa come risorsa primaria per il genere umano e fondamentale per alimentare il Mediterraneo.

In occasione di questa prima tappa sarà avviata una raccolta firme per il Riconoscimento Unesco di Patrimonio Naturale dell’Umanità delle 28 sorgenti stabiesi e una raccolta fondi a favore dei progetti dell’associazione Mare Vivo e del Ministero dell’Ambiente per la tutela della risorsa Mare.

Cultura culinaria, tradizione gastronomica, rispetto dell’ambiente e tutela del mare; sono questi gli ingredienti messi in campo per Alimentare il Mediterraneo” – racconta Luisa Del Sorbo, ideatrice del Med Cooking Congress – “e come sempre da 6 anni, navigheremo sulle coste del Mediterraneo. Dopo le tappe già fatte in Spagna e Croazia, in autunno infatti, viaggeremo verso la Grecia; per poi tornare in Sicilia, e tra Stretto di Messina, Taormina ed Etna, porteremo come ospiti gli chef di ben 10 nazioni del Mediterraneo”.

Nelle diverse tappe sono state coinvolte associazioni artistiche e ambientaliste locali e nazionali, associazioni e scuole di cuochi territoriali e delle varie regioni italiane, produttori e operatori del settore, istituti scolastici di scuola media superiore con progetti di formazione già in corso negli istituti alberghieri del Sud Italia.

Protagonisti di questa tappa saranno i grandi chef: Mauro Uliassi, Hilde SolianiNino Di CostanzoGennaro Esposito, Domenico IavaronePietro D’Agostino, Vincenzo GuarinoAlfonso PorporaMaicol Izzo.

Interverranno Enzo Vizzarri (Direttore della Guida ai Ristoranti di L’Espresso) Nerina Di Nunzio (Food Confidential), Cinzia Scaffidi (vice Presidente nazionale di Slow Food)  Edoardo Raspelli (Mela Verde), Santa Di Salvo (Il Mattino), Fausto Arrighi (direttore per 23 anni della Guida Michelin) e tanti altri protagonisti del mondo del Gusto.

“Una corretta informazione su scelte responsabili e consapevoli – dice Rosalba Giugni Presidente dell’associazione Marevivo– per recare meno danni possibili al mare vuole essere il nostro apporto a questo importante evento che vede uniti chef e gente di mare, imprenditori e ambientalisti. Non dobbiamo mai dimenticare che è necessario consumare meno per dare al mare il tempo di rigenerarsi in modo da prelevare gli interessi e non intaccare il capitale naturale

Durante il 2019 saranno inoltre raccolti fondi a favore dei progetti di ricerca e delle iniziative per la tutela del mare, attraverso serate a tema in cui gli chef delle coste del Mediterraneo saranno protagonisti con menu che seguiranno la stagionalità della pesca e varieranno in modo responsabile le ricette a base di pesce.

Alla fine del tour verrà inoltre realizzato un vademecum per informare e sensibilizzare consumatori, ristoratori e pescatori su cosa pescare, cucinare e mangiare, come e quando.

Da non dimenticare i momenti formativi che verranno dedicati alle nuove generazioni; sono già ripartiti i laboratori di Gusto Mediterraneo per gli studenti degli Istituti Alberghieri della Campania, che si svolgeranno presso l’Istituto I. Cavalcanti di Napoli e che nel 2020 faranno tappa anche in Sicilia e Toscana. Laboratori non solo teorici, ma soprattutto dimostrativi che vedranno il coinvolgimento di varie aziende e il supporto di un team tecnico e professionale costituito da giornalisti ed esperti del mondo del gusto.

Michele Armano, referente formativo del team tecnico del Med Cooking Congress, sottolinea: “Le materie prime del Mediterraneo che andremo ad analizzare saranno ulivo, grano e pomodoro. Gli uditori saranno gli studenti del IV anno degli istituti alberghieri sezione cucina, che ci seguiranno nel 2019 agli educational della kermesse e dopo un anno di formazione, come fase di stage, agli appuntamenti all’estero del Med Cooking, quale esperienza formativa fondamentale per la crescita completa e responsabile dei cuochi del futuro”.

Ci vediamo a Castellammare di Stabia per celebrare il Mediterraneo! Ovviamente noi di Food Confidential ci saremo.

 

di Giovanni Blasi

Articoli Correlati