PIATTI DAL MONDO. Kunafa – Le Ricette di Rossella

E’ Profumato di spezie ed essenza di fior d’arancio, ha una crosta croccante ed è dolcissimo, ma ha un cuore morbido e filante di formaggio fuso. Indovina di cosa sto parlando, dolce o salato? 

Il Kunafa è un dolce arabo, spettacolare sia nell’aspetto che nel gusto, una di quelle meraviglie gastronomiche che devi assolutamente provare.  

Photo by Luciano Bonetti

Kunafa, Kunefe, Kanafeh, Kadaif e simili , sono i nomi con cui viene chiamato in tutto il Medioriente fino ai Balcani. L’etimologia riporta senz’altro al suo ingrediente principale, il Kataifi, che altro non è che pasta phyllo ridotta in sottilissimi fili.

L’Origine del Kunafa è incerta ma sappiamo che è stato un medico ad introdurlo nell’alimentazione araba per aiutare alcuni principi a superare il periodi di Ramadan. Il dottore raccomandava loro di mangiare grandi quantità di questa prelibatezza poco prima dell’alba, così da sopportare per tutto il giorno i morsi della fame.

Photo by Luciano Bonetti

Questo dolce ricorda, per la deliziosa crosta croccante ed il dolcissimo sciroppo di cui è intrisa, il Baklava, ma è indubbiamente caratterizzato dal suo ripieno morbido e filante di formaggio Kaymak. 

Ovviamente le varianti sono innumerevoli, una più invitante dell’altra ma tutte hanno il comune il contrasto dolce della crosta con il gusto un po’ sapido del ripieno.

Se avete voglia di provarlo o di stupire i vostri ospiti seguite passo passo la ricetta di questo delizioso dolce orientale, gustarlo sarà un’ incredibile scoperta.

Photo by Luciano Bonetti

INGREDIENTI PER 12/16 PERSONE

  • Teglia tonda di alluminio da 24 cm
  • 400 gr di pasta Kataifi
  • 150 gr di burro morbido
  • 400 gr di formaggio Kaymak ( in alternativa 400 gr di Mozzarella )
  • Poco colorante alimentare rosso e una noce di burro per condizionare la teglia
  • Granella di Pistacchi per la decorazione

Per lo sciroppo:

  • 500 gr di zucchero
  • 300 gr di acqua
  • 5 chiodi di garofano
  • 2 stecche di cannella
  • il succo di un limone
  • 2 cucchiai di acqua di fiordarancio

Photo by Luciano Bonetti

Come prima cosa mi sono occupata dello sciroppo. Ho messo tutti gli ingredienti in un pentolino, tranne il succo di limone che ho aggiunto alla fine a fuoco spento. Ho portato a bollore e ho lasciato cuocere per pochi minuti, fino a quando lo sciroppo ha preso quasi la consistenza del miele. 

Photo by Luciano Bonetti

Poi ho imburrato una teglia ed ho aggiunto al burro pochissimo colorante alimentare rosso. Ho tagliato la pasta Kataifi, vi ho aggiunto del burro fuso e ne ho pressato un primo strato sul fondo della teglia.

Photo by Luciano Bonetti

Ho aggiunto il formaggio ed ho pressato su di esso un secondo strato di kataifi intriso di burro.

Photo by Luciano Bonetti

Ho fatto cuocere il dolce in fornocaldo a 180° per 30/35 minuti. Una volta pronto ho rovesciato il Kunafa su di un piatto e l’ho intriso di sciroppo e poi guarnito con granella di pistacchi. Ora è pronto per essere degustato, ancora caldo.

Photo by Luciano Bonetti

 

Very Recipes Confidential. Very Food Confidential.

Rossella Montolo
Vivo a Napoli e ho girato il mondo come backstage manager seguendo concerti e manifestazioni di musica italiana e internazionale. Eugenio Bennato, Enzo Avitabile, Lino Cannavacciuolo, Simple Minds sono solo alcuni degli artisti che ho incontrato. In tanti hanno partecipato ad una o più della mie cene dopo concerto. Viaggiare mi ha permesso di scoprire territori, prodotti e ricette di grandi cuochi e massaie. Oggi le mie videoricette sono su Videometrò, circuito televisivo che intrattiene i viaggiatori di funicolari e metropolitana di Napoli.

Articoli Correlati