GUSTO 17: il gelato ‘di design’ a Milano

In occasione della Milano Design Week, la gelateria artigianale Gusto 17 crea tre nuovi gusti presi in prestito direttamente dal mondo del Design. 

Tre nuance che trasformano le iconiche creazioni di Ettore Sottsass in percorsi di gusto, per gli occhi e per il palato.

E’ la nuova Capsule Collection di gusti di gelato creata dall’Agrigelateria milanese Gusto 17 per celebrare uno dei designer italiani più rappresentativi del ‘900. Un tributo a tre pezzi selezionati tra le famose ceramiche create da Sottsass nel corso della sua lunga carriera, vere e proprie architetture che colpiscono per la contemporaneità del segno e l’esuberanza cromatica.

Gusto gelato ispirato al Totem ‘Odalisca’ di E. Sottsass

Iconicità e cromie hanno, infatti, ispirato tre gusti ispirati ai famosi Totem di Sottsass che sono stati realizzati con ingredienti naturali e colori ricreati grazie ai bilanciamenti dei prodotti utilizzati. Totem, che raccontano forme assolute, morbide e giocose che rivivono oggi in una nuova dimensione.

Il primo gusto-Totem si ispira al pezzo pink della ‘SERIE FLAVIA’, creata nel 1964 e appartenente alla Collezione Bitossi.

E. Sottsass, Totem ‘Serie Flavia’, 1964

Un’opera che è un mix and match di nuances rosa ricreate in un gusto a base di Yogurt greco, reso morbido da una delicata coulis di fragole varietà Candonga– la più pregiata proveniente dalla Basilicata – e acceso invece da un croccante di noci pecan e scaglie di cioccolato rosa.

Gusto gelato ispirato al Totem ‘Flavia’ di E. Sottsass

E il cioccolato Ruby è la ciliegina – rosa –  che completa il gusto grazie alla sua colorazione dovuta al particolare tipo di fava di cacao con cui è prodotto, ovvero la  “Ruby cocoa bean” lavorata dai maestri cioccolatieri di Callebaut attraverso un particolare processo in grado di valorizzarne aroma e colore, senza aggiunte artificiali.

Gusto gelato ispirato al Totem ‘Flavia’ di E. Sottsass

Il secondo gusto-Totem si ispira al pezzo ‘ODALISCA’, creato nel 1967 per Mirabili; una scultura in ceramica che abbaglia e rapisce per la brillantezza del giallo che sinuosamente avvolge i due neutri del bianco e nero.

E. Sottsass, Totem ‘Odalisca, 1967

Un gioco di rette e tratti curvilinei che ha ispirato un doppio incontro di Stracciatella realizzata con un fiordilatte leggermente salato abbracciato da una colata di cioccolato fondente e scaglie di cioccolato bianco fuso alla curcuma.

Gusto gelato ispirato al Totem ‘Odalisca’ di E. Sottsass

Il terzo gusto-Totem è invece ispirato al pezzo ‘CHIARO DI LUNA’ del 1998, una creazione di ceramica in cui cilindri e parallelepipedi sono lo spazio di incontro tra il bianco candido e il verde acquamarina, che catalizza dimensioni e sguardo.

E. Sottsass, Totem ‘Chiaro di luna’, 1998

E per ricreare questo connubio di delicate, ma accese cromie, è stata lavorata una base di cioccolato bianco 35% con sapori delicati di latte fresco e vaniglia resi vivi da screziature di spirulina e pepe garofanato.

Gusto gelato ispirato al Totem ‘Chiaro di Luna’ di E. Sottsass

Tre creazioni realizzate in linea con la filosofia dell’agrigelateria che utilizza ingredienti naturali e di stagione, materie prime selezionate e di qualità, lavorazione con metodo artigianale rispettoso della tradizione per realizzare un gelato fresco, naturale, con una nota gourmet.

Tre gusti che raccontano storie di design, di eccellenze e di estro creativo da assaggiare presso Gusto 17, durante i giorni del Salone del Mobile dal 9 al 14 aprile, in via Savona 17 – nella Tortona Design District – e in via Cagnola 10 – in zona Arco della Pace.

Gusto gelato ispirato al Totem ‘Chiaro di Luna’ di E. Sottsass

 

GUSTO 17

via Savona 17, 20144 Milano

Facebook

Instagram

 

Articoli Correlati