Siamo tutti ERMAFRODITI?! La storia fino all’immagine ‘Guccificata’

Chi ricorda l’immagine “Guccificata” del Grande Ermafrodita ideata da Alessandro Michelle? Parlo di quella illustrazione nella quale il ‘Grande Ermafrodita’ indossa una T-shirt di Gucci. E’ stato interessante vedere il pubblico incredibilmente attratto da questa immagine, senza sapere perché.

Siediti qui vicino, ti racconterò la storia del Grande Ermafrodita, così che non ci siano più segreti.

Se dicessi che, in un certo senso, tutti noi siamo ermafroditi, sembrerebbe troppo folle? Ma è così, lo siamo. E il nostro amico un po’ pauroso, il Grande Ermafrodita, simboleggia la nostra natura bisessuale, più precisamente, l’integrazione psichica di questa dualità e degli opposti polari.

Ma perché siamo ermafroditi, che cosa significa ‘ermafrodita’ in alchimia e psicoanalisi? E cosa significa l’integrazione degli oppositi polari?

Gli aspetti biologici

Anche i bambini sanno che ci sono ormoni che ci fanno sentire e comportare come donne (estrogeni) o come uomini (testosterone). Ma ciò che è poco noto, è che anche gli uomini possiedono bassi livelli di estrogeni e le donne bassi livelli di testosterone. Quindi, biologicamente, siamo strutturati in modo da poterci comportare e sentire come entrambi i sessi. L’ormone dominante definisce il nostro sesso.

Il Grande Ermafrodita by Gucci, courtesy Gucci.com

Gli aspetti psicologici – L’Anima e L’Animus

Ora diamo un’occhiata al lato psicologico di questo fenomeno. Le ripercussioni sprofondano nella nostra mente. La nostra struttura psicologica è tale che in ogni uomo ci sia una piccola donna nascosta e in ogni donna un uomo nascosto.

La scoperta, abbastanza nuova per la scienza, è sempre stata presente nell’antichità. Quella piccola donna nell’uomo si chiama Anima (l’anima dell’uomo). L’Anima è una delle forze inconsce di un potere molto forte, a causa della sua natura nascosta. Animus è al contrario l’uomo nascosto dentro la donna. Attenzione, arrivati a questa profondità, non siamo più in grado di fare distinzione tra i sessi. Al di sotto della soglia della coscienza, tutto diventa sfocato, le tende cadono sul teatro della dualità. Ci sono qualità che sono attribuite alla natura femminile (ricettività, passività, sentimentalismo, ecc.) e alla natura maschile (razionalità, azione, penetrazione, ecc.). L’Anima è responsabile di tutte le tendenze femminili nella psiche dell’uomo ed è un aspetto della personalità che normalmente è nascosto a tutti, persino a chi la possiede. E come ogni altro contenuto psichico nascosto, trova modi creativi per manifestarsi.

Ad esempio, le ragazze amano le storie di amore a prima vista. In realtà, l’amore a prima vista non è altro che la proiezione della figura femminile – profondamente nascosta nell’uomo, in una certa donna vista per la prima volta.  Ciò spiega il perché alcune volte gli uomini si innamorino disperatamente di donne caratterialmente  totalmente incompatibili con loro.

The Hermetic Androgyne, XVII secolo

Il segreto del grande ermafrodita

Quindi, il nostro Grande Ermafrodita simboleggia l’integrazione e l’armonia tra la psiche dell’uomo (nel caso degli uomini) e le tendenze femminili nascoste in lui.

Sorge una domanda: perché è necessaria questa integrazione? Perché nel corso della vita un uomo continua a raffinare e lucidare le sue qualità maschili come l’ego, l’istinto della lotta per il potere ed altri istinti di sopravvienza. Ma è quell’aspetto femminile che riesce a guidare l’uomo per imparare a controllare i suoi istinti animaleschi e lo porta alla maturità. Questa tendenza o desiderio interiore, nella maggioranza dei casi, nasce spontaneamente nella seconda parte della vita. E se queste tendenze femminili non si allineano con l’ego raffinato dell’uomo, danno il via ad una disintegrazione psichica, con amare conseguenze.

L’uomo, dunque, deve mettere in luce i suoi lati oscuri, riconciliarsi con la sua personalità ombra – i suoi sentimenti e i desideri repressi, per arrivare all’Anima, alla bellezza astuta dell’interno. E qui che nasce il nostro amico – il Grande Ermafrodita: simbolo di sintesi e integrazione del carattere maschile e degli aspetti psicologici femminili nella psiche dell’uomo. E’ conosciuta come l’armonia degli opposti polari e in alchimia questa unione è descritta come matrimonio sacro.

Aynura Mayehttp://fashionsymbols.com/
Osservare i simboli nel fashion, nell’arte e nell’architettura - è la mia ossessione. Loro sono come il linguaggio pittorico della nostra anima, la chiave metaforica per decodificare la vita. Una volta capiti, li vedi dappertutto - i simboli diventano un’espressione di sentimenti. Ho iniziato questo cammino sei anni fa in Buenos Aires presso la Fundación Vocación Humana. Dopo aver fatto il Master of Fashion presso la LUISS ho lanciato il mio blog, dove analizzo i simboli, il loro uso nel design e come ci influenzano a livello subliminale. Tra gli altri, scrivo per Marie Claire Italia.

Articoli Correlati