SPIRITED AWARDS 2020: nomination per ‘Il Grande Libro dell’Amaro Italiano’ di Matteo Zed

Spirited Awards 2020: ‘Il Grande Libro dell’Amaro Italiano’ di Matteo Zed è nella Top 10 della categoria “Best New Book on Drinks Culture”

Tales of the Cocktail Foundation (TOTCF) ha annunciato le prime 10 nominations per gli Spirited Awards®️ di quest’anno. Fin dalla loro fondazione avvenuta nel 2007 gli Spirited Awards sono diventati uno dei riconoscimenti più ambiti nel mondo della industry dell’ospitalità su scala globale e rappresentano l’equivalente degli Oscar della community dedicata ai cocktail e ai distillati.

Photo by Alberto Blasetti

Siamo abituati ad avere dei bar nazionali, nelle varie tipologie che riguardano questo settore, ma è davvero raro trovare nelle Writing & Media Categories un prodotto di manifattura Italica.

Mai come quest’anno è davvero un onore, scorrendo questa classifica trovare tra i Best New Book on Drinks Culture, History or SpiritsIl Grande Libro dell’Amaro Italiano’ scritto da Matteo Zed ed edito da Giunti Editore. E’ una doppia vittoria per il nostro Paese, non solo perchè a riuscire in questa impresa è un autore e professionista del bar Italiano, ma soprattutto perché ad arrivarci è un libro che parla del più tricolore dei prodotti a base alcolica: l’amaro.

Matteo Zed sin dal primo giorno in cui è rientrato nella penisola dopo quattro anni e mezzo impegnati a lavorare nei migliori Bar di New York, si è impegnato a supportare e divulgare questo prodotto cercando di evangelizzare le nuove generazioni di bartenders e semplici amatori nazionali, ma anche europei ed asiatici. Dando dapprima vita al primo sito web dedicato agli amari e ai bitter (www.amarobsession.com) che può contare più di 10.000 visite ad articolo, e girando in lungo e in largo cercando di educare il pubblico e gli addetti ai lavori con continui seminari dove l’amaro è protagonista, spiegato, sezionato e raccontato sotto ogni sfaccettatura che lo riguarda, ma anche riscoperto come fantastico ingrediente per drinks di rara complessità.

Tales of the Cocktail Foundation quest’anno è rimasta fortemente impegnata per mantenere stretta la connessione che la lega con l’industria del Bar globale, ospitando il suo festival annuale per la 14a volta nonostante la grave emergenza Covid -19 che ha duramente colpito anche gli Stati Uniti.

Le categorie di questa importante classifica internazionale mettono in luce una vasta gamma di nuovi talenti, dal bar e i suoi più bravi professionisti ai media, agli scrittori per finire con i brand ambassador, coprendo e premiando ogni aspetto del settore beverage in modo da ben rappresentarlo e riconoscerne i tributi.

Quest’anno, un numero record di candidature agli Spirited Awards®️ è stato ricevuto in ogni categoria con una maggiore diversità geografica di quanto fosse mai avvenuto in passato ed è un onore e un grande riconoscimento che in un momento così duro per il nostro Paese  e con così tanti avversari da ogni parte del mondo  il prodotto e il professionista italiano ne sia uscito protagonista, aumentando e divulgando sempre più, la qualità è la passione che gli italiani trasferiscono in tutto ciò che fanno.

 

Very Cocktail Confidential.

Articoli Correlati