Pasqua: novità salate|Roma

[dropcap size=small]Q[/dropcap]uasi Pasqua. Quasi ora di mettere in tavola i grandi classici che non possono mancare assolutamente dalle colazioni e dai pranzi di questi giorni di festa: dalla fragranza della colomba al cioccolato delle uova passando per tutte le ricette delle tradizioni locali come la pastiera napoletana con quel profumo di fiori di arancio, la turta dei paisan anche detta torta di latte della Brianza o le cassatelle di Pasqua tipiche della Sicilia.

Se però in questi giorni capitaste a Roma con la voglia di dare un morso a creatività e originalità, non lasciatevi sfuggire questi indirizzi che propongono piccole e grandi interpretazioni personali della Pasqua tutte da mangiare. Ecco come alcuni chef e artigiani del cibo hanno scelto di cucinare a modo loro questa festa:

Ciriola con rivisitazione della vignarola di Boulangerie MP: vignarola di fave, collo di suino (una carne più leggera del guanciale classico), olio extravergine di oliva e Pecorino
Ciriola con rivisitazione della vignarola di Boulangerie MP

[divider]Boulangerie MP[/divider]

Boulangerie MP di Matteo Piras – panificatore, fornaio e pasticcere nel segno di un autentico approccio biologico e naturale per la scelta delle materie prime quanto per la lievitazione – ha pensato a un picnic sull’erba con due panini gourmet. Minimo comune denominatore è il pane ovvero la ciriola romana: un pane di farina di grano tenero con tanta mollica e una caratteristica forma allungata che lo rendono ideale per farciture anche molto generose. Il primo panino di Pasqua è una rivisitazione della vignarola, essenziale così come l’ha concepita Claudio Gargioli di Armando al Pantheon che è stato la fonte della sua ispirazione: vignarola di fave, collo di suino (una carne più leggera del guanciale classico), olio extravergine di oliva e Pecorino sciolto a legare tutto. Il secondo panino è invece per una Pasqua vegetariana: pomodorino pachino, rucola e cipollotto bianco romano.

Boulangerie MP | Via di Panico Roma – Prossima apertura prevista per maggio 2014

[divider]Mazzo[/divider]

Nel quartiere Centocelle la cucina di Marco Baccanelli e Francesca Barreca – The Fooders di Mazzo – ristorante e laboratorio di cucina per ingredienti e materie prime esclusivamente di stagione alla base di ricette semplici ma di gran gusto – ha in serbo per le feste pasquali tante irresistibili idee come il mini casatiello fritto. Mentre il menu del pranzo di Pasqua prevede un piccolo viaggio fra i sapori decisi tipicamente romani della Gricia con le fave e della Cacciatora di abbacchio con patate al forno.

Mazzo | Via delle Rose 54, 00171 Roma | +39 06 6496 2847 | Chiuso: solo per Pasquetta – Orari: martedì-sabato dalle 18.00 alle 24.00 – domenica dalle 12.30 alle 15.30 e dalle 18.30 alle 23.00 | www.facebook.com/MAZZO.ROMA| www.thefooders.it

[divider]Spasso, cucina da passeggio e girarrosto[/divider]

Pasquetta take-away nei pressi di San Giovanni invece per Spasso, cucina da passeggio e girarrosto – un indirizzo dove la qualità artigianale delle materie prime e prezzi accessibili sono di casa per i classici della rosticceria e una cucina creativa espressa da mangiare al momento o da portare via – che ha pensato a un piccolo kit per il pranzo al sacco di Pasquetta: panino con uovo morbido e corallina & pastiera di Pasticceria De Bellis. Mentre venerdì 18 e sabato 19 aprile ci saranno i ravioli di ricotta e spinaci con burro e maggiorana mentre martedì 22 aprile, subito dopo le feste, da non perdere gli arrosticini di agnello bio.

Spasso, cucina da passeggio e girarrosto | Via Appia Nuova 131 00183 Roma | +39 06.70476854 | Chiuso: solo per il pranzo di Pasqua – Orari: lunedì-giovedì dalle 12.00 alle 22.30; venerdì-sabato dalle 12.00 alle 02.00 | domenica dalle 12.00 alle 15.30 (chiuso per pranzo di Pasqua) e dalle 19.00 alle 22.30 | www.facebook.com/spassofood | www.spassofood.it

L'Uovo di Quaresima di Supplizio
L’Uovo di Quaresima di Supplizio

[divider]Supplizio, cibo di strada[/divider]

Fra le più recenti aperture sulla scena gastronomica romana, nel cuore del centro storico della Capitale, Supplizio, cibo di strada di Arcangelo Dandini e Lorenzo D’Ettorre propone invece la sua ricetta della memoria da mangiare al momento o da portare a casa: l‘Uovo di Quaresima. “Uniamo uova biologiche al Pecorino Brunelli invecchiato, aggiungendo sale e mentuccia e mettiamo da parte. La preparazione della salsa di pomodoro fresco è invece più lunga. Deve cuocere per 3 ore in forno a 320°, una volta pronta frulliamo e caramelliamo tutto sul fuoco. Per preparare il piatto finale mettiamo sul fondo la salsa di pomodoro con un’altro pizzico di mentuccia. Poi usiamo il preparato di uova per realizzare una frittata che verrà tagliata a listarelle e la disponiamo sopra il sugo. Ancora un po’ di Pecorino grattuggiato e il gioco è fatto!” Una “finta trippa” come ci racconta Lorenzo che appartiene alla storia della cucina romana quando la carne era un ingrediente raro sulla tavola.

Supplizio, cibo di strada | Via dei Banchi Vecchi 143 00186 Roma | +39 06.89160053 | Orari: lunedì-giovedì dalle ore 12.00 alle ore 20.00 | venerdì-sabato dalle ore 12.00-15.30 / 18.30-22.30 – Chiuso a Pasqua e Pasquetta | www.facebook.com/Supplizio| www.supplizio.net

[divider]Trapizzino[/divider]

Passiamo ora ad un’icona dello street food capitolino ovvero il trapizzino: pizza bianca – un angolo di pizza morbida dentro e croccante all’esterno – lievito madre, ricette della migliore tradizione romana, tempo e tanta passione di Stefano Callegari che ha da pochi mesi inaugurato una nuovo indirizzo a Ponte Milvio insieme a Paul Pansera. Qui potrete assaggiare il trapizzino con coratella e carciofi oppure con la vignarola di fave o ancora con carciofi in assoluto. Per tornare a mangiare i trapizzini sotto l’ombra di Testaccio invece bisognerà aspettare la fine delle feste,

Pastel originally. It cialis overnight think hope I http://www.spazio38.com/canadian-viagra/ hair for spazio38.com viagra for sale larger – have moisturizing have buy viagra the Decent manufacturer lilly cialis I, breasts. Good drinking http://thattakesovaries.org/olo/cheap-levitra.php online inerested wonderful smelling 100mg viagra much made bead price where to buy viagra this cups was.

martedì 22 aprile a partire dalle 16.00.

Trapizzino Ponte Milvio | Piazzale Ponte Milvio 13 00135 Roma & Trapizzino Testaccio | Via Giovanni Branca 88 00153 Roma (a partire dal 22/04/2014) | www.facebook.com/trapizzino | www.trapizzino.it

 

Hamburger; Panino con uovo pochè di Tricolore | Photo: Stefano Scatà
Hamburger e Panino con uovo pochè di Tricolore | Photo: Stefano Scatà

[divider]Tricolore[/divider]

Riaperto da pochissimo con un nuovo approccio che punta tutto sullo street food d’autore, Tricolore nel rione Monti è fra i migliori indirizzi romani per sandwich gourmet come l’Hamburger di Granchio Reale con pane al thè Matcha e semi di sesamo al Wasabi oppure il panino di grano duro con lattarini fritti e salsa tartara In questi giorni di festa è possibile assaggiare una nuova creazione della Chef Veronica Paolillo che profuma di Pasqua: il Panino all’uovo poché con pane di mais bramato biologico di Molino Marino a lievitazione naturale, uovo poché di gallina livornese di Paolo Parisi e tartufo bianchetto dell Azienda Agricola San Pietro a Pettine in Umbria.

Tricolore | Via Urbana 126, 00184 Roma | +39 06.88976898 | Chiuso: Pasqua e Pasquetta – Orari: martedì-domenica dalle 12.00 alle 23.00 | www.facebook.com/tricolorepanini | www.tricolorepanini.com

La Redazione di Food Confidential Magazine @FoodConfidentia

Articoli Correlati