Sweet potato fries al forno | WE ♥ SUMMER

[dropcap size=small]S[/dropcap]i può perdere la testa per le patate dolci americane? Sono versatili e colorate, accompagnano bene le pietanze con il loro caratteristico gusto dolce/salato senza contare che sono ricche di vitamina B6, C e D – aiutando la cicatrizzazione – e sono ottime per il sistema immunitario. Tante fibre e un’elevata concentrazione di retinolo (betacarotene) – potente antiaging – di poco inferiore a quella delle carote completano il quadro nutrizionale. Per le patate dolci americane quindi si può anche fare una breve pausa dalle diete dell’estate. Chiamate “patate” per la loro forma e consistenza, le sweet potatoes non sono delle patate dolci bensì radici tuberose, la cui parte commestibile è leggermente affusolata con una polpa interna che va dal beige al bianco, dal rosso al rosa, passando per le tonalità del viola, giallo e dell’arancione.

Al di là delle ottime proprietà nutritive, le sweet potatoes sono buonissime! Ideali come contorno per grigliate di carne e di verdure oppure con il pesce fritto, per un particolarissimo fish ‘n’ chips, queste possono anche essere gustate come appetitoso snack in attesa che le burgers siano pronte durante il classico barbecue estivo in giardino o terrazza.

Per la loro natura più porosa rispetto alle patate “normali”, le patate dolci americane, sono molto difficili da friggere o cuocere arrosto, perché in un modo o nell’altro restano sempre morbide e mai completamente croccanti. Sperimentando, ho scoperto che il trucco per ottenere delle croccanti e golose sweet potato fries fritte o al forno, sta nella panatura con amido di mais che favorisce la crosticina dorata. E allora se l’effetto crunchy è lo stesso, preferisco non friggerle e cuocerle invece in forno.

Di solito preparo le mie sweet potato fries come stuzzichino finger food insieme alle birre gelate in attesa che la carbonella diventi perfetta brace per il barbecue, volendo intinte in una salsina piccante che riscuote sempre grande successo.

[divider]RICETTA – Sweet potato fries al forno con salsina piccante[/divider]

Ingredienti per le sweet potato fries 

500 g patate dolci americane, tagliate a listarelle (non troppo spesse né troppo sottili)
100 g amido di mais (Maizena)
5-6 cucchiai di olio EVO

Ingredienti per la salsa piccante

120 g maionese (idealmente fatta in casa)
1 pizzico di pepe di Cayenna
2 gocce (o più) di Tabasco

Preparazione

Tuffate le patate mondate e tagliate in acqua ghiacciata per 30 minuti. Scaldate il forno a 220°.

Mettete 2-3 cucchiai di Maizena in un sacchetto di plastica pulito, aggiungetevi le patate dolci (non serve asciugarle prima, basta sgocciolarle), chiudete il sacchetto a palloncino, cioè con un po’ d’aria dentro, e agitate per infarinare completamente il contenuto. L’importante è non eccedere con la panatura, le patate dolci devono essere solo appena infarinate. Ora sistemate le patate dolci infarinate su una placca da forno antiaderente. Versatevi sopra un po’ d’olio EVO, ungendole uniformemente. Lasciate sulla placca spazio sufficiente fra una “patatina” e l’altra e mettete in forno caldo per 15 minuti. Spesso mi trovo a dover usare due placche da forno, per spaziare bene le patatine.

Nel frattempo potete preparare una salsina in cui intingere le vostre sweet potato fries: mescolate la maionese con il pepe di Cayenna e il Tabasco, e aggiustate secondo il vostro personale gusto piccante.

Controllate la cottura delle fries, e rigiratele con una spatola. Se necessario cuocetele altri 5 minuti, i tempi dipendono molto dallo spessore delle patatine, dal calore del vostro forno e quanto bene conduce la placca adoperata. Per chi se ne infischia dei metodi di cottura sani (e possiede una friggitrice), basterà friggere le fries in abbondante olio di semi alla temperatura massima per 5-7 minuti, ma ricordate, il trucco della Maizena serve lo stesso per donare croccantezza, anche in friggitrice.

Servite le vostre sweet potato fries bollenti, aggiustate di sale e in comodi cartocci di carta pane o cuoppi di carta assorbente, con scodelline di salsa piccante. La birra, inutile dirlo, deve scorrere a fiumi.

Eleonora Baldwin per Food Confidential @passerotto | www.aglioolioepeperoncino.com

sweet-potato-fries-3
Sweet Potato Fries | Photo: www.theartofdoingstuff.com

Articoli Correlati