Curry che piace anche ai bambini: ricette vegetariane

[dropcap size=small]M[/dropcap]i sono dipinta un coriandolo rosso sulla fronte e ho acceso l’incenso. Io e mio figlio ci siamo vestiti con sciarpe colorate, collane e bijoux, e indossato pantaloni comodi, apparecchiato il tavolino basso sul tappeto, creato l’atmosfera con candele e musica di sitar, e cenato fingendo di essere in Rajastan.

La ricetta del curry vegetariano è talmente facile e veloce, che è possibile prepararla anche in una sera infrasettimanale, con la sveglia presto per andare a scuola l’indomani, creando in pochi minuti una cena esotica e che fa profumare di buono tutta la casa.

Mio figlio, abituato a mangiare di tutto, ama il mio curry, e man mano che cresce, si diverte a testare il suo coraggio aggiungendovi ogni volta un po’ più di piccante. Questa ricetta prevede un grado di piccante praticamente nullo, ma ovviamente può essere modificata secondo il vostro gusto, e quello dei piccoli gourmand.

Ma cos’è poi esattamente il curry? La parola descrive un numero sconcertante di stufati di verdure e carne provenienti da molti luoghi diversi, come il subcontinente indiano, il Sud Pacifico e le isole dei Caraibi. In realtà è il nome del mix di cipolla, zenzero, curcuma, aglio, pepe, peperoncino, coriandolo, cumino e altre spezie che va ad insaporire la cottura di pesce, carne, pollame o verdure. Un sondaggio ha rivelato che nel Regno Unito il curry è il piatto più mangiato del paese.

Ecco la ricetta del mio curry vegetariano, appreso anni fa in Zimbabwe, per mano di una signora di origine inglese che viveva su una bellissima farm nella campagna fuori Harare, e che lo preparava tutte le settimane per i suoi ospiti. Molti di questi erano bambini. Il piccante è bilanciato dai condimenti dolci e dalle più svariate texture fornite dalle spezie, banana, farina di cocco e riso basmati.

[divider]Curry Vegetariano[/divider]

Ingredienti per 4 persone

Olio extravergine di oliva
1 cipolla rossa, tagliata a cubetti
1 zucchina, tagliata a cubetti
100 g di zucca, pelata e tagliata a cubetti
100 g funghi champignon, affettati
1 peperone giallo, mondato e tagliato a cubetti
150 g broccolo romanesco o cavolfiore, infiorescenze separate
3 cucchiai di curry dolce
400 ml acqua
2 banane, affettate
3 cucchiai di farina di cocco
Mango chutney, o qualsiasi altra mostarda di frutta
Yogurt magro

Preparazione

Il bello di questa ricetta è che non è mai la stessa: può variare a seconda della stagione e dal contenuto del vostro frigo. Potete infatti farla in qualsiasi momento, cambiando le verdure, o sostituendole a vostro piacimento.

Imbiondite la cipolla in 3 cucchiai di olio EVO, per circa 10 minuti, facendo attenzione a non brunirla troppo.

Aggiungete le restanti verdure e il mix di spezie del curry, abbassate la fiamma e aggiungete un mestolo d’acqua.

Lasciate sobbollire delicatamente per 25-30 minuti, aggiungendo altra acqua man mano che si assorbe, o per rendere la consistenza desiderata. C’è chi preferisce il curry brodoso, altri lo amano più denso.

Nel frattempo fate bollire dell’acqua e cuocete un pugno di riso basmati per ciascun ospite. Scolate e mantenete in caldo.

Servite il vostro curry versato su una porzione di riso, guarnito con fettine di banana cruda, chutney o mostarda di frutta, e spolverato con farina di cocco. Chi vuole ulteriormente abbassare la forza delle spezie può aggiungere al condimento anche con un po’ di yogurt.

Namaste.

Eleonora Baldwin per Food Confidential @passerotto | www.aglioolioepeperoncino.com

Articoli Correlati