Cracker fatti in casa | BACK TO SCHOOL

[dropcap size=small]Q[/dropcap]uale merenda mettete voi nel cestino dei vostri bimbi? Soprattutto quando arriva il momento del ritorno a scuola? Certo, gli scaffali del supermercato offrono numerose scelte, ma spesso poco salutari con un’eccessiva quantità di zuccheri, coloranti, aromi artificiali e conservanti.

Dal momento che la mensa della scuola è molto attenta a fornire ai nostri figli un pasto bilanciato e nutriente e comunicato alle famiglie in modo da non riproporre gli stessi alimenti a casa, perché rovinare tutto con una merenda industriale? Per lo spuntino di metà mattina a scuola i cracker sono fra le opzioni preferite dai bambini che preferiscono il salato. In commercio ne esistono numerose varietà ma la maggior parte di questi cracker contiene olio di palma o di soia – spesso OGM – e molti strani conservanti.

Ecco qui allora la ricetta per i cracker fatti in casa: sorprendentemente semplice ed economica impiegherete solo 5 ingredienti per una merendina fai da te pronta in 30 minuti.

[divider]Cracker fatti in casa[/divider]

Ingredienti per 100 gustosi cracker fatti in casa

375 g di farina, volendo potete anche fare un misto di farina bianca e integrale
2 cucchiaini da caffè di zucchero grezzo
2 cucchiaini da caffè di sale marino
4 cucchiai da minestra di olio EVO
250 ml acqua

Ingredienti per completare i cracker

1 cucchiaio di semi di sesamo
1 cucchiaio di semi di finocchio
1 cucchiaio di semi di papavero
1 cucchiaio di sale marino

Preparazione

Scaldate il forno a 220°, posizionate la griglia nella parte più bassa del forno.
Rivestite una placca con carta forno o cospargendovi sopra un pugno di farina.

Unite gli ingredienti secchi in una ciotola: farina, zucchero, e sale.
Aggiungete l’olio a filo e poi l’acqua, mescolando con una spatola di gomma fino ad ottenere un impasto morbido ed elastico. Se vedete che parte della farina non si incorpora all’impasto, significa che dovete aggiungere un po’ d’acqua: un cucchiaio alla volta, finché tutta la farina si sia incorporata all’impasto.

Dividete l’impasto in due parti, infarinate la superficie da lavoro e usando le dita formate la prima metà in un quadrato. Usando un mattarello e partendo dal centro del quadrato, stendete l’impasto per ottenere un rettangolo spesso circa 3-5 mm. Essendo molto elastica, la pasta tenderà a ritirarsi mentre stendete. Fate una pausa, lasciando scoperto l’impasto per 5 minuti e poi riprendete a stendere.

Quando avete raggiunto lo spessore desiderato, in una ciotola, mescolate i semi e il sale. Spennellate appena la superficie dell’impasto tirato con un po’ d’acqua, e cospargetevi la metà dei semi.

Con una rotella per pizza o usando formine da biscotti, tagliate l’impasto steso e condito in cracker individuali di circa 3×5 cm.

Trasferite i cracker sulla placca da forno usando una spatola o un raschietto. Va bene posizionarli vicini, tanto non espandono. Bucateli con una forchetta per evitare che si gonfino durante la cottura.

Cuocete i cracker per 12-15 minuti, o finché i bordi saranno ben dorati. A seconda dello spessore dei vostri cracker, il tempo di cottura sarà più breve. Mentre è in forno la prima mandata, potete iniziare a tirare la seconda con il restante impasto.

Lasciate riposare i cracker appoggiandoli su una griglia di raffreddamento, questo è per l’effetto croccantezza!

I cracker fatti in casa si conservano per qualche giorno in scatole di latta.

Se dopo qualche giorno vedete che i cracker hanno perso fragranza e non sono più crispy, passateli in forno a 180° per qualche minuto.

Eleonora Baldwin per Food Confidential @passerotto | www.aglioolioepeperoncino.com

Articoli Correlati