LE RICETTE VEGMED: Pasta alla Norma

Nuova ricetta VEGMED! Cliccate qui e scoprite cos’è VegMediterraneo.

PASTA ALLA NORMA (ricetta vegetariana).

La pasta alla Norma è un piatto della tradizione siciliana, in particolare originaria di Catania. E’ stata creata come omaggio all’opera del Bellini: Norma! Naturalmente… gustosissima!

Preparazione: 15 min

Cottura: 35 min 

Difficoltà: bassa

 

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

  • 320 gr. di pasta tipo rigatoni
  • 200 gr. di ricotta salata
  • 2 melanzane medie
  • 800 gr. di passata di pomodoro
  • 1 spicchio di aglio
  • olio extravergine di oliva

 

Tagliate le melanzane a fettine di mezzo centimetro e fatele spurgare con un po’ di sale grosso per 1 ora. Preparate un sugo al pomodoro e basilico facendo imbiondire uno spicchio d’aglio in un tegame con tre cucchiai d’olio. Aggiungete la passata di pomodoro, il sale, il basilico e fate cuocere per 15-20 minuti.

Sciacquate le melanzane dal sale, tamponatele con un panno pulito e friggetele in olio caldo finché non saranno dorate.

Asciugate l’olio in eccesso e tagliate le fette di melanzane a striscioline, lasciandone alcune intere per la decorazione, quindi versatele nel sugo preparato in precedenza. Intanto fate cuocere la pasta in acqua salata, scolate e versatela nel tegame del sugo di pomodori e melanzane. Fate saltare per qualche minuto i rigatoni per amalgamarli bene al sugo e prima di servire aggiungete la ricotta salata grattugiata, qualche fetta intera di melanzana e il basilico fresco.

E il piatto è pronto! Da servire caldo.

La ricetta è tratta dal libro La Cucina Mediterranea del Bel Paese: l’Italia vegetariana e vegana”.

Il libro ospita 106 ricette vegetariane e vegane rigorosamente appartenenti alla cucina mediterranea. I piatti sono facili e veloci da eseguire, facilmente reperibili e indicati per chi ha poco tempo da trascorrere in cucina.

 

Very Veg Confidential. Very Food Confidential.

 

Fabiola Dessìhttp://www.fabioladessi.it
"Nasco e vivo in Sardegna fino al 2000. Oggi mi divido tra l’Umbria, dove vivo, e Roma, sede della mia attività principale. Da oltre 25 anni mi occupo di Rebirthing/Breathwork, una delle pratiche più interessanti della medicina olistica la cui tecnica si basa sul respiro consapevole. Con l’introduzione della meditazione e del Rebirthing nella mia vita, ho sentito una naturale e graduale esigenza di abbandonare il consumo di carne e, in seguito, di pesce fino a prediligere i piatti cruelty free. La passione per la buona cucina mi ha portata a scovare i piatti, senza carne e pesce ma anche senza uova e latticini, della nostra tradizione. Durante il viaggio di scoperta ho cucinato tante semplici, veloci nonché gustose ricette che ho raccolto nel mio libro La Cucina Mediterranea del Bel Paese: l’Italia Vegetariana e Vegana. Perché l’ho fatto? Perché amo mangiare in compagnia a prescindere dal credo alimentare di ognuno!"

Articoli Correlati