Gin ENGINE scende in pista al Motomondiale

Gin ENGINE scende in pista con MV Augusta forward Racing Team. Il primo gin italiano al Motomondiale.

Il marchio ENGINE ‘Fuel the Dream’, sarà visibile su moto, tute dei piloti, mezzi tecnici, box, hospitality e sull’abbigliamento ufficiale del team MV Augusta. Tutto è pronto a scendere in pista, non appena sarà passata l’emergenza coronavirus.

Engine è il gin italiano biologico al 100% che nasce nelle Langhe, in Piemonte, terra di antiche tradizioni, dove un virtuoso rimedio naturale a base di salvia e limone veniva usato come “elisir di felicità”. Oggi Gin Engine utilizza queste botaniche per una versione sprint dell’antica tradizione e vuol essere un tributo alle leggendarie storie del passato che narrano di un legame unico tra i cocktail classici e il mondo dei motori, come il cocktail Bentley di Harry Craddock – dedicato a Woolf “Babe” Barnato e ai terribili ragazzi londinesi della Bentley che per tre anni vinsero la 24 ore di Le Mans – oppure il classico Golden Cadillac Cocktail,creato negli Anni ‘60 negli Stati Uniti in onore del film “Una Cadillac tutta d’oro”, e ancora l’Automobile Cocktaille cui versioni originali risalgono al 1903 e al 1913.

Ogni dettaglio del progetto – a partire dal nome, che significa infatti “motore” – è un omaggio a quel mondo di auto e officine caro agli appassionati, ma anche parte di una memoria collettiva più ampia tanto che Engine si presenta in una vera e propria tanica di latta da mezzo litro con tanto di tappo a vite che evoca l’iconico contenitore per l’olio delle macchine o per la miscela della Vespa, il Ciao, il Sì, mezzi a due ruote diventati simboli per le generazioni di quegli anni.

Il packaging è originale anche nella grafica che nei suoi vari dettagli è un tributo a segni caratteristici del mondo delle macchine, come la spia dei vecchi Land Rover racchiusa dentro uno scudo d’oro, e il numero 01 che richiama le auto da corsa e la mitica Lancia Delta S4.

“L’idea di sviluppare Engine nasce dall’unione di mie due grandi passioni, il mondo dei motori e gli spirits, mercato in cui lavoro da oltre 10 anni. Da tempo avevo in mente un progetto legato al beverage e un giorno, mentre stavo sistemando la mia moto in garage a Barbaresco bevendo una tazza del tradizionale digestivo di Langa a base di acqua calda, scorza di limone e foglie di salvia, ho pensato che sarebbe stato interessante riproporre proprio quei sapori in una versione alcolica e assaggiarlo in un long drink. “La partnership con il Team del Moto Mondiale MV Augusta Forward-Racing è la nostra naturale espressione di comunicazione, coniugando la nostra passione per i motori e del Made in Italy. Inutile sottolineare che il momento di un drink invece non si coniuga mai con la guida, ma è riservato ad un momento dedicato, meglio ancora se condiviso con gli amici” spiega Paolo Dalla Mora – Fondatore di Engine.

Il Team Forward Racing nasce nel 2009, quando Giovanni Cuzari decide di spostare la sua attenzione dalla sola ricerca sponsor, ad un obiettivo più ambizioso: le corse. Insieme a MV Augusta dallo scorso anno per un importante progetto che vede tornare in pista il leggendario marchio italiano. Il 2020 vedrà in pista uno schieramento tutto italiano per la squadra italo-svizzera: Stefano Manzi, cadetto della VR|46 Riders Academy, si accinge ad iniziare la sua terza stagione consecutiva con il team, mentre la squadra torna a dare il benvenuto a Simone Corsi, pilota poliziotto delle Fiamme Oro.

Siete pronti?! Very Food Confidential.

Articoli Correlati