Guida RISTORANTI D’ITALIA 2021 by Gambero Rosso: tutti i premiati

Ecco i migliori ristoranti del 2021 – compresi trattorie, bistrot, wine bar, birrerie e locali etnici – presenti nella nuova guida ‘Ristoranti d’Italia’ firmata Gambero Rosso.

38 Tre Forchette (con 4 nuovi ingressi), 31 Tre Gamberi (con 2 nuovi ingressi), 10 Tre Bottiglie, 3 Mappamondi, 4 Tre Boccali e 3 Tre Cocotte (con 1 nuovo ingresso). Scopri l’elenco completo e tutti i premi speciali di questa 31esima edizione.

Trentunesima edizione della guida Ristoranti d’Italia di Gambero Rosso. Una guida “nuova” che mette da parte i punteggi per favorire il gioco di squadra. Sopravvive ovviamente l’apparato di simboli che hanno fatto la storia della guida (forchette, gamberi, bottiglie, mappamondi, boccali, cocotte) con grande attenzione per tutti i professionisti che negli ultimi mesi sono riusciti a reinventarsi con coerenza e originalità, per raggiungere i propri clienti anche in periodo di restrizioni e chiusure, elaborando convincenti proposte di food delivery e mettendosi in gioco davanti alla continua necessità di ripensare la propria offerta e le modalità di servizio.

Come previsto nel momento di chiusura della guida a metà ottobre, la seconda ondata sta mettendo ulteriormente a dura prova il settore della ristorazione che, stando ai dati diffusi dalla FIPE in occasione dell’Assemblea Annuale dello scorso 18 novembre, chiude il 4° trimestre del 2020 con una perdita di fatturato del 40% (10 miliardi di euro) con la previsione per fine anno di una flessione di 33 miliardi di euro su 96 complessivi, con 60mila aziende a rischio chiusura lasciando oltre 300mila lavoratori nell’incertezza.

La guida Ristoranti d’Italia 2021 diventa quindi una guida non soltanto di giudizio ma anche di servizio, in grado di raccontare come la ristorazione ad ogni livello ha reagito, e continua a reagire, di fronte ad una crisi senza precedenti. È il momento quindi di supportare con ogni mezzo i ristoratori italiani che sono ambasciatori dei territori, dei prodotti agroalimentari e dell’ospitalità made in Italy.

“In questo momento epocale in cui le prospettive sono incerte siamo impegnati più che mai a supportare la transizione e a contribuire al rilancio del settore non appena l’emergenza pandemica finirà.” dichiara il Presidente Paolo Cuccia “È il momento di focalizzare le energie su nuove tecnologie dando una forte accelerata alla digitalizzazione, dobbiamo puntare su una corretta informazione e, soprattutto, investire sulla formazione permanente dei professionisti del settore: campi a cui il Gambero Rosso dedica da sempre grande attenzione.”

“Il nostro impegno di supporto nei confronti della ristorazione continuerà con una comunicazione ancora più forte, sviluppando e creando nuove iniziative che aiutino le imprese del settore.” Continua l’Amministratore Delegato Luigi Salerno “La ristorazione è parte integrante della storia e del dna del Gambero Rosso e siamo sicuri che lavorando insieme anche questa volta, torneremo presto a riempire tavoli della migliore ristorazione italiana”.

New entry di questa edizione 2021: 4 nelle Tre Forchette (Vun Andrea Aprea dell’Hotel Park Hyatt Milan – Milano; Il Piccolo Principe dell’Hotel Principe di Piemonte – Viareggio; Glass Hostaria – Roma; Imàgo dell’Hotel Hassler – Roma), 2 nei Tre Gamberi (Armidda – Abbasanta; Da Cesare – Roma) e 1 nelle Tre Cocotte (Spazio Niko Romito Bar e Cucina – Roma)

TUTTI I PREMI 2021

Le Tre Forchette – i migliori ristoranti

PIEMONTE

  • Piazza Duomo – Alba (CN)
  • Villa Crespi – Orta San Giulio (NO)

LOMBARDIA

  • Da Vittorio – Brusaporto (BG)
  • Dal Pescatore – Canneto sull’Oglio (MN)
  • Miramonti l’Altro – Concesio (BS)
  • D’O – Cornaredo [MI]
  • Lido 84 – Gardone Riviera (BS)
  • Enrico Bartolini Mudec Restaurant – Milano
  • Berton – Milano
  • Cracco – Milano
  • Seta del Mandarin Oriental Milano – Milano
  • Vun Andrea Aprea dell’Hotel Park Hyatt Milan – Milano

VENETO

  • La Peca – Lonigo (VI)
  • Le Calandre – Rubano (PD)

TRENTINO ALTO ADIGE

  • St. Hubertus dell’Hotel Rosa Alpina – San Cassiano/Sankt Kassian [BZ]

FRIULI VENEZIA GIULIA

  • Laite – Sappada (UD)
  • Agli Amici dal 1887 – Udine

EMILIA ROMAGNA

Osteria Francescana – Modena

TOSCANA

  • Enoteca Pinchiorri – Firenze
  • Lorenzo – Forte dei Marmi (LU)
  • Da Caino – Montemerano (GR)
  • Il Piccolo Principe del Grand Hotel Principe di Piemonte – Viareggio (LU)

MARCHE

  • Madonnina del Pescatore – Senigallia (AN)
  • Uliassi – Senigallia (AN)

UMBRIA

  • Casa Vissani – Baschi (TR)

LAZIO

  • Pascucci al Porticciolo – Fiumicino (RM)
  • La Trota – Rivodutri (RI)
  • Glass Hostaria – Roma
  • Imàgo dell’Hotel Hassler – Roma
  • Il Pagliaccio – Roma
  • La Pergola dell’Hotel Rome Cavalieri – Roma

ABRUZZO

  • Reale – Castel di Sangro (AQ)

CAMPANIA

  • Taverna Estia – Brusciano (NA)
  • Don Alfonso 1890– Sant’Agata sui Due Golfi (NA)
  • Quattro Passi – Massa Lubrense (NA)
  • Torre del Saracino – Vico Equense (NA)

SICILIA

  • La Madia – Licata [AG]
  • Duomo – Ragusa

I Tre Gamberi – le migliori trattorie

  • Angiolina – Pisciotta (SA)
  • Antica Osteria del Mirasole con Locanda – San Giovanni in Persiceto (BO)
  • Antichi Sapori Andria (BT)
  • Armando al Pantheon – Roma
  • Trattoria Sarda Armidda – Abbasanta (OR)
  • La Brinca – Ne (GE)
  • Da Burde – Firenze
  • Ai Cacciatori – Cavasso Nuovo (PN)
  • Il Capanno – Spoleto (PG)
  • Agriturismo Il Casaletto – Viterbo
  • Da Cesare – Roma
  • Consorzio – Torino
  • Al Convento – Cetara (SA)
  • Caffè La Crepa – Isola Dovarese (CR)
  • Ai Due Platani – Parma
  • Futura Osteria – Monteriggioni (SI)
  • La Locanda delle Grazie – Curtatone (MN)
  • La Madia – Brione [BS]
  • Locanda Mariella – Calestano (PR)
  • Masseria Barbera – Minervino Murge [BT]
  • Nerodiseppia – Trieste
  • Osteria Ophis – Offida [AP]
  • All’Osteria Bottega – Bologna
  • Osteria del Treno – Milano
  • Pretzhof – Val di Vizze/Pfitsch [BZ]
  • Sora Maria e Arcangelo – Olevano Romano [RM]
  • Lo Stuzzichino – Massa Lubrense (NA)
  • Tischi Toschi Taormina – Taormina [ME]
  • Trippa – Milano
  • Vecchia Marina – Roseto degli Abruzzi [TE]
  • Osteria della Villetta dal 1900 – Palazzolo sull’Oglio [BS]
  • Vino e Cibo – Senigallia (AN)

TRE BOTTIGLIE – i migliori wine bar

  • La Baita – Faenza [RA]
  • Barnaba – Roma
  • Enoteca Bruni – Firenze
  • Le Case della Saracca – Monforte d’Alba [CN]
  • Del Gatto – Anzio [RM]
  • Al Donizetti – Bergamo
  • Enoteca Marcucci – Pietrasanta [LU]
  • Da Nando – Mortegliano (UD)
  • Roscioli – Roma
  • Trimani Il Wine Bar – Roma

I Tre Mappamondi – i migliori locali etnici

  • Casaramen – Milano
  • Iyo Experience – Milano
  • Wicky’s Innovative Japanese Cuisine – Milano

I Tre Boccali – le migliori birrerie

  • Baladin Open Garden – Piozzo (CN)
  • Nidaba – Montebelluna (TV)
  • Open Baladin – Roma
  • L’Osteria di Birra del Borgo – Roma

Le Tre Cocotte – i migliori bistrot

  • Amo – Venezia
  • Lanzani Bottega & Bistrot – Brescia
  • Spazio Niko Romito Bar e Cucina – Roma

I Premi speciali

  • Cuoco Emergente Premio Alessandro Narducci: Emanuele Lecce, La Tavernetta – Spezzano della Sila [CS]
  • La novità dell’anno: Peter Brunel – Arco (TN)
  • Il ristoratore dell’anno: Famiglia Liu – Iyo Experience, AAlto – part of Iyo, Ba Asian Mood, Gong, Iyo Omakase – Milano
  • Ristorante con la miglior proposta di piatti di pasta: Acqua Pazza – Ponza (LT)
  • Miglior pane in tavola: Casa Vissani – Baschi (TR)
  • Menu degustazione dell’anno: Osteria Francescana – Modena; Reale – Castel di Sangro (AQ)
  • Il pastry chef dell’anno: Fabrizio Fiorani – Il Duomo – Ragusa
  • Miglior proposta al bicchiere al ristorante: MU dimsun – Milano
  • Miglior carta dei distillati: Achilli Enoteca Al Parlamento – Roma
  • Servizio di sala: Qafiz – Santa Cristina d’Aspromonte (RC)
  • Miglior comunicazione digitale: Antica Osteria Nonna Rosa – Vico Equense (NA)
  • Premio Gambero Rosso e Franciacorta Animante Barone Pizzini Terra&Ambiente: La Ciau del Tornavento – Treiso [CN] | Hostaria Dietro le Quinte – Jesi [AN] | Al Pescatore – Bari
  • Valorizzazione delle produzioni locali: Il Poggio Rosso dell’Hotel Borgo San Felice – Castelnuovo Berardenga [SI]
  • Miglior rapporto qualità/prezzo: La Bandiera – Civitella Casanova [PE]; Del Belbo da Bardon – San Marzano Oliveto [AT]; Emozionando – Salerno; Giardino – San Lorenzo in Campo [PU]; Maeba – Ariano Irpino [AV]; Mammaròssa – Avezzano [AQ]; Pepe Nero – Prato; Satricvm – Latina; La Tavernetta – Spezzano della Sila [CS]; Il Tiglio – Montemonaco [AP]
  • Le due forchette rosse (I locali che hanno le maggiori potenzialità per raggiungere il vertice): Andreina – Loreto [AN]; Enoteca La Torre a Villa Laetitia – Roma; Danì Maison – Ischia [NA]; Signum – Salina [ME]

 

Very Restaurant Confidential. Very Food Confidential.

 

Articoli Correlati