GELATERIE D’ITALIA del Gambero Rosso 2019: tutti i premiati

Piccola, severa e ficcante è la guida Gelaterie d’Italia del Gambero Rosso.

Sarò di parte, visto che sono stata gamberina per 7 anni, ma per me le guide del Gambero Rosso sono sempre una sicurezza e senza timore ne promuovo le scelte.

Ecco i premi di quest’anno:

  • Il premio per il miglior gelato al cioccolato va a Claudio Torcè di Roma
  • Il gelatiere emergente è Davide Frainetti di Caffè del Duomo di Terracina
  • Il premio per il miglior gelato gastronomico va a Stefano Guizzetti della gelateria Ciacco di Parma
  • Il premio sostenibilità a L’albero dei Gelati di Monza

Di questi premi mi piace sinceramente commentare con giubilo quello per Stefano Guizzetti, che ho seguito e seguo sempre con interesse e attenzione. Stefano è sempre attivo nella ricerca e la sua curiosità lo premia sopra ogni altro riconoscimento. Laureato in Scienze degli Alimenti da sempre persegue una sola filosofia, quella del gelato ‘senz’altro’: dalla lista degli ingredienti di CIACCO GELATO infatti sono sempre esclusi tutti gli elementi che non siano già naturalmente presenti nelle materie prime impiegate ogni giorno in negozio.

Il gelato gastronomico poi è gelato ancor più complicato e delicato, destinato ad accompagnare portate di cucina e a dare quel tocco in più nel gioco di temperature.

Se mangiato da solo, l’armonia e il bilanciamento sono tutto per evitare di stancare.

Stefano Guizzetti con la fantasia che lo contraddistingue, si diverte a sorprendere il palato dei clienti con intriganti varianti salate, spesso omaggio al territorio, come nel caso del “Ricordo di un tortello” con burro, salvia e Parmigiano Reggiano.

Bravo Stefano!

Per quanto riguarda il resto, quest’anno all’interno di  “GELATERIE D’ITALIA del GAMBERO” ROSSO ci sono 5 nuovi ingressi e sono 43 i Tre Coni di questa terza edizione.

La Gudia del Gambero porta un’ulteriore novità: una mini guida dedicata al gelato del pasticcere. Perché il gelato è anche un “debole” di molti maestri dell’arte bianca, che traspongono sottozero le loro creazioni dolci, accanto a immancabili gusti classici, in uno stile più ricco e corposo.

Qualche dato in guida. L’Emilia Romagna resta la regione con il più alto numero di tre coni, salendo a 8 insegne, seguono con 6 Piemonte e Lombardia; quindi Toscana e Lazio con 5, Liguria, Veneto, Friuli Venezia Giulia e Campania con 2, Marche, Basilicata, Sardegna e da quest’anno anche Abruzzo e Sicilia con 1 cono.

Ecco qui tutti i premiati:

LE GELATERIE TRE CONI

PIEMONTE
Canelin – Acqui Terme [Al]
Marco Serra Gelatiere – Carignano [To]
Alberto Marchetti – Torino
Mara dei Boschi – Torino
Ottimo! Buono non basta – Torino
Soban – Valenza [Al]

LIGURIA
Cremeria Spinola – Chiavari [Ge]
Profumo – Genova

LOMBARDIA
La Pasqualina – Almenno San Bartolomeo [Bg]
Oasi American Bar – Fara Gera D’Adda [Bg]
Paganelli – Milano
Pavé – Gelati & granite – Milano
Chantilly – Moglia [Mn]
L’Albero dei Gelati – Monza

VENETO
Golosi di Natura – Gazzo [Pd]
Chocolat – Mestre [Ve]
Zeno Gelato e Cioccolato – Verona

FRIULI VENEZIA GIULIA
Scian l’insolito gelato – Cordenons [Pn]
Fiordilatte – Udine

EMILIA ROMAGNA
Cremeria Santo Stefano – Bologna
Cremeria Scirocco – Bologna
Stefino – Bologna
Bloom – Modena
Ciacco – Parma
Cremeria Capolinea – Reggio Emilia
Sanelli – Salsommaggiore Terme [Pr]
Il Teatro del Gelato – Sant’Agostino [Fe]

TOSCANA
Carapina – Firenze
Gelateria della Passera – Firenze
Chiccheria – Grosseto
De’ Coltelli – Pisa
Dondoli – San Gimignano [Si]

MARCHE
Paolo Brunelli – Senigallia [An]

LAZIO
Greed Avidi di Gelato – Frascati [Rm]
Gretel Factory – Formia [Lt]
La Gourmandise – Roma
Otaleg! – Roma
Claudio Torcè – Roma

ABRUZZO
Bar Gelateria Duomo – L’Aquila

CAMPANIA
Cremeria Gabriele – Vico Equense (Na)
Di Matteo – Torchiara [Sa]

BASILICATA
Emilio – Maratea [Pz]

SICILIA
Cappadonia Gelati – Palermo

SARDEGNA
I Fenu Gelateria e Pasticceria- Cagliari

 

IL GELATO DEL PASTICCERE

PIEMONTE

Marco Vacchieri – Dolci Intuizioni – Rivalta di Torino (TO)
Fabrizio Galla – San Sebastiano da Po (TO)

LOMBARDIA
Besuschio – Abbiategrasso (MI)
Marra Pane Pasticceria Pausa e Delizie – Cantù (CO)
Peck – Milano
Morlacchi – Zanica (BG)

VENETO
Il Chiosco – Lonigo (VI)
Zizzola – Noale (VE)
Pasticceria Marisa – San Giorgio delle Pertiche (PD)

EMILIA ROMAGNA
La Pasticceria – Argenta (FE)
Rinaldini – Rimini

TOSCANA
Luca Mannori – Prato

MARCHE
Roberto Cantolacqua Pasticcere – Civitanova Marche (MC)
Picchio – Loreto (AN)

LAZIO
Bompiani – Roma
Belle Hélène – Tarquinia (VT)

ABRUZZO
Caprice – Pescara
Ferretti dal 1962 – Roseto degli Abruzzi (TE)
Pannamore – Vasto (CH)

CAMPANIA
Cioccolato Andrea Pansa – Amalfi (SA)
Sal de Riso Costa d’Amalfi – Minori (SA)
Pasquale Marigliano – Nola (NA)
Gabbiano – Pompei (NA)
Pepe Mastro Dolciere – Sant’Egidio del Monte Albino (SA)

PUGLIA
Moffa – Foggia
L’Arte Bianca – Parabita (LE)

SICILIA
Pasticceria Palazzolo – Cinisi (PA)
Sciampagna – Marineo (PA)
Caffè Sicilia – Noto (SR)
Antico Caffè Spinnato – Palermo
Cappello – Palermo

Buon GELATO a tutti!

Nerina Di Nunzio
I miei piatti preferiti? Pizza, gelato e tutto quello che è giapponese. Sono autrice e presentatrice TV, in realtà sono anche un avvocato pentito, esperta di marketing digitale e comunicazione. Per 7 anni sono stata direttore Marketing e Comunicazione del GAMBERO ROSSO e del Master in Giornalismo Enogastronomico, ho fondato l'agenzia di comunicazione e casa editrice Food Confidential, ho diretto per due anni la Scuola di Cucina della rivista "La Cucina Italiana" del Gruppo Condé Nast e per tre anni la sede di Roma dello IED - ISTITUTO EUROPEO DI DESIGN. Insegno all'Università Roma TRE nel "Corso di Laurea in Scienze Gastronomiche" e sono coordinatrice del MASTER in FOOD DESIGN PROJECT EXPERIENCE. In realtà vado anche pazza per il cioccolato e sono assaggiatrice esperta di birra e vino! Super appassionata di viaggi, arte e design, QUALITY AMBASSADOR di "cosaporto.it". La prossima sfida? Tra poco!

Articoli Correlati