La NAZIONALE ITALIANA RISTORATORI adotta una famiglia

La Nazionale Italiana Ristoratori sostiene l’iniziativa “Adotta una Famiglia” promossa dalla Croce Rossa Italiana del dipartimento di Piacenza. In un momento così difficile per il settore che rappresenta, la Nazionale ha deciso di affrontare questa sfida con un gesto di generosità nei confronti di chi ha bisogno.

Nasce così l’idea del presidente Max Mascia del ristorante pluristellato San Domenico di Imola di donare una somma alla Croce Rossa Italiana comitato di Piacenza area sociale a favore di quelle famiglie più bisognose.

“Il compito della Associazione Nazionale Italiana Ristoratori è quello di fare eventi per beneficenza. Ogni anno con i nostri sponsor organizziamo partite di calcio, cene e convegni con lo scopo di donare il ricavato dell’evento ad associazioni che presentano progetti interessanti. L’anno 2020 è un anno particolare, non abbiamo fatto in tempo ad rispettare i nostri eventi in calendario vista la situazione, così, confrontandoci tra di noi e la nostra agenzia di comunicazione che ha sede proprio a Piacenza, ci pareva bello poter aiutare qualcuno in questa area così colpita.” afferma il Presidente Max Mascia. “Abbiamo così deciso di sostenere la campagna Adotta una Famiglia in difficoltà.

Il Presidente prosegue: “La ristorazione in genere ripartirà, potendo ipotizzare che sarà totalmente diversa rispetto a quattro/cinque mesi prima. La velocità del cambiamento o la capacità di adattamento, se ignorate o imponderate, produrre effetti molto gravi. Per la ristorazione italiana è una grandissima sfida, che se colta potrà essere una leva di rilancio molto importante. Il mercato italiano conta 333.647 aziende delle quali 149.157 bar e similari, 181.317 ristoranti (neo e tradizionale), 3.200 catering e mense. Speriamo che si possa ripartire al meglio. Il food e la ristorazione ha un ruolo importante per la nostra Nazione. Per ora siamo contenti di aver potuto aiutare famiglie.”

La Nazionale Italiana Ristoratori nasce circa 25 anni fa e rappresenta 60 realtà in tutta Italia, ristoranti stellati e non solo. L’Associazione Nazionale Italiana Ristoratori nasce nel 1995. Ne fanno parte alcuni dei più prestigiosi protagonisti della ristorazione italiana e mondiale che hanno voluto impegnare spontaneamente la loro immagine in un progetto finalizzato alla realizzazione di opere sociali di solidarietà. Nel dicembre 2000 si è costituita ufficialmente con la denominazione Nazionale Italiana Ristoratori.

A Piacenza l’associazione è rappresentata da La Palta di Bilegno, Da Giovanni a Cortina d’Alseno, Locanda San Fiorenzo a Fiorenzuola d’Arda, Il Nido del Picchio a Carpaneto Piacentino.

Very Food Confidential.

 

Articoli Correlati