JRE ITALIA. Condividere e progettare

Un momento di incontro, di dialogo, scambio e condivisione. JRE ITALIA si prepara a vivere il suo XXVI° Congresso Nazionale, per fare il punto sull’anno appena trascorso, sui progetti attuali e su quelli futuri. Un racconto che si apre a partner, stampa e media, chiamati a vivere due giornate ricche di progettualità.

Il 17 e 18 Marzo 2019 sarà la Comunità di San Patrignano ad ospitare l’appuntamento, il più importante per la realtà JRE Italia, quello durante il quale poter comunicare ancora una volta la filosofia e i valori che muovono da sempre l’Associazione, ma anche puntare l’attenzione sulla strada di domani.

E la scelta della location rientra pienamente in questo disegno proiettao al futuro. La Comunità di San Patrignano rappresenta da più di quarant’anni un luogo dalla significativa storia nel campo dell’aiuto e del sostegno sociale, della speranza e della volontà di costruzione personale e di gruppo.

Ecco quindi che il Congresso diventa l’occasione per entrare in contatto con una realtà complessa, articolata e di grande impatto, per conoscerne percorsi, attività e visitarne le diverse strutture.

Ma sarà anche il momento per svelare i nomi degli chef che faranno il loro ingresso nell’Associazione.

Inoltre come ogni anno, al termine del Congresso avrà luogo la tradizionale Cena di Gala, quest’anno organizzata proprio all’interno di San Patrignano e portatrice di un messaggio molto particolare: gli chef JRE, chiamati a studiare e realizzare il menù, saranno infatti affiancati da alcuni dei ragazzi della Comunità impegnati negli studi di ristorazione e sala. Il primo, piccolo passo di un nuovo cammino.

Sono quattro i valori cardine che animano il lavoro dei Jeunes Restaurateurs:

Difendere e promuovere la gastronomia europea di alto livello, mettendo a punto creazioni eccellenti che valorizzino il territorio e i suoi prodotti tipici. Una pluralità di voci che dimostrano l’eccellenza della tradizione, la capacità d’innovazione e il culto del savoir-vivre del vecchio continente.

Scambiare idee ed esperienze, sia all’interno che all’esterno del mondo JRE; un processo virtuoso che stimola la crescita di una cultura gastronomica fra professionisti e consumatori e contribuisce a innalzarne il valore.

Favorire lo sviluppo dei giovani talenti europei per garantire un futuro alla ristorazione di qualità. JRE ITALIA partecipa ad importanti giurie impegnate nel scegliere le future promesse della gastronomia; inoltre sostiene progetti dedicati, come stage e borse di studio, che consentano agli aspiranti chef di domani di coltivare le proprie potenzialità e sviluppare al meglio le proprie competenze.

Creare un clima d’amicizia e di aiuto reciproco tra Chef, che si concretizza nella collaborazione e nella condivisione dei singoli background culturali e gastronomici. Nella convinzione che la contaminazione di idee ed esperienze e il confronto consentano di raggiungere traguardi sempre più ambiziosi.

JRE: NEVER ENDING PASSION

JRE è l’associazione che raccoglie i più giovani e rappresentativi chef dell’alta gastronomia, accomunati dall’amore per la cucina e dal desiderio di condividere esperienze e valori. Una realtà fondata sulla ricerca, sull’eccellenza e sullo scambio continuo quale fonte di crescita.

Nata in Francia nella metà degli anni Settanta, conta oggi più di 350 ristoranti affiliati, distribuiti in 15 paesi differenti, rappresentanti di altrettante esperienze e interpretazioni culinarie: Austria, Belgio, Croazia, Danimarca, Germania, Francia, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Olanda, Polonia, Slovenia, Spagna, Svizzera e Regno Unito.

La compagine italiana, oggi composta da 88 chef, è guidata dallo chef Luca Marchini, del Ristorante L’Erba del Re di Modena.

Sguardo rivolto al futuro e memoria delle tradizioni: sono queste le due anime che hanno fatto di JRE ITALIA un punto di riferimento nella cultura della cucina nazionale.

Ovviamente noi di Food Confidential ci saremo. Ci vediamo a San Patrignano!

Articoli Correlati