PUGLIA. Street food salentino: La Puccia di Lecce

Mollare tutto per tornare alle origini salentine, per scoprire e far riscoprire il valore di un prodotto tradizionale e artigianale come la puccia attraverso la storia di una famiglia che ha inventato questa irresistibile specialità!

Lasciare la grande città per portare avanti una tradizione familiare che si chiama La Puccia e che profuma di pane sbagliato. Perché la vera puccia nasce per sbaglio a Lecce proprio per mano della famiglia di Federica Zecca. A portare avanti questa bellissima storia italiana oggi sono proprio Federica e suo marito Mirko Leo.

«Siamo da sempre orgogliosi di poter affermare che le radici della puccia affondano nella storia della nostra famiglia. Sono appena iniziati gli anni Settanta del 900, quando Giovanni Caccetta, mio nonno, crea la prima puccia a Trepuzzi, un piccolo borgo della provincia di Lecce. Si trattò – come spesso accade – di un impasto sbagliato. È nato così un tipo di pane croccante fuori e vuoto all’interno, particolarmente adatto per essere farcito» racconta Federica.

Courtesy of La Puccia

Negli anni 80, Milano ha i paninari. Lecce, invece, la sua prima pucceria. Nasce nel 1982 La Puccia, il primo indirizzo dedicato esclusivamente alla puccia preparata al momento con materie prime e ingredienti locali a prezzo fisso. Questa è la brillante intuizione di Luciano Zecca e Annamaria Caccetta, che negli esagerati anni Ottanta scelsero con coraggio di puntare tutto sul pane. Questa specialità locale è un successo autentico, diventando presto simbolo di Lecce e della sua tradizione insieme a rustici e pasticciotti. È per La Puccia che Mirko e Federica decidono di tornare al pane.

Courtesy of La Puccia

Oggi sono loro a guidare questo progetto dove la ricetta originale è tramandata a voce da più di quarant’anni, dove la puccia è dorata, gonfia, croccante all’esterno (non biscottata) e priva di mollica. Passando al ripieno, Mirko ci racconta che la loro puccia è popolare e democratica perché il prezzo è fisso e il numero di ingredienti è il cliente a deciderlo. È anche profondamente legata al territorio: «Quasi tutti gli ingredienti hanno una provenienza salentina o quantomeno pugliese: mozzarella e scamorza sono prodotte in uno stabilimento storico a pochi metri dal nostro locale. Le verdure consegnate quotidianamente, arrivano direttamente da produttori locali e, per forza di cose, siamo molto attenti alla stagionalità dei prodotti».

Courtesy of La Puccia

Un indirizzo da segnare in agenda per un’autentica esperienza pugliese che arriva direttamente dalle origini di questo street food italiano. Ecco gli abbinamenti suggeriti da Federica e Mirko per il ripieno di questo inimitabile street food salentino: «Partiamo da una base di sapori decisi: un formaggio, un salume o del tonno in olio d’oliva, per proseguire con una selezione di verdure, da scegliere in tantissime varianti e cotture. Infine consigliamo di osare con uno dei nostri sottoli: pomodori essiccati, carciofini o lampascioni (cipollotti selvatici tipici pugliesi).

La prima pucceria a Trepuzzi – Giovanni Caccetta e sua moglie Tina – Courtesy of La Puccia

In TV potreste incontrare La Puccia su Gambero Rosso Channel, lo chef Max Mariola è infatti andato a trovarli per utilizzare la puccia nella sua trasmissione I Panini li fa Max. Sempre il Gambero Rosso ha recentemente inserito l’indirizzo in una delle sue guide. Mentre per quanto riguarda i progetti futuri Federica afferma: «Noi abbiamo il dovere e la voglia di far emergere il valore della puccia anche a chi non l’ha ancora addentata. Vorremmo infine sperimentare, perché crediamo non ci si debba accontentare di trasmettere ciò che si è ricevuto, ma che – nell’alveo della tradizione – bisogni aggiungere qualcosa di nuovo. Vorremmo provare a migliorarci, anche sbagliando, perché proprio noi sappiamo che da un errore possono nascere cose grandiose».

LA PUCCIA

Viale Leopardi 36 Lecce, Puglia – Italy
tel. 0832 390901
email lapucciaonline@gmail.com
orari aperti tutti i giorni, inclusi festivi, pranzo e cena (orari variabili in base alla stagione)
lapucciaonline.it

Articoli Correlati