Idee e ricette per il CARBONARA DAY 2021: pasta, pizza e non solo

Anche quest’anno torna il Carbonara Day. I ristoranti saranno chiusi, ma la celebrazione del piatto romano più famoso al mondo sarà tutta online. 

Un evento che ormai da anni viene promosso da Ipo (International Pasta Organization) e dall’Unione Italiana Food. Il 6 aprile 2021 si festeggerà a suon di post e stories di foto e ricette tutte dedicate alla pasta (e non solo) alla carbonara. Come partecipare? Basta preparla a casa, fotografarla e condividerla sui propri social utilizzando l’hastag #carbonaraday.

Noi vi proponiamo alcune idee per festeggiare al meglio: la ricetta della carbonara di Roscioli, quella della pizza carbonara di Pier Daniele Seu e una box con gli ingredienti che arriva direttamente a casa con il delivery (in abbinamento al gin, perché lo sapete che noi ‘siamo fissati’). Eccole di seguito.

Photo by Maurizio Camagna

Un piatto amato in tutto il mondo. Ma la forza della carbonara non è solo quella che scaturisce dalla sua bontà: come pochi altre ricette, è capace di creare grandi ed accesi dibattiti sulla sua ricetta originale e le sue origini. Le fazioni sono diverse non smettono mai di confrontarsi.

Solo una cosa mette d’accordo tutti: gli ingredienti. Sono solo 5: pasta, guanciale, uovo, pecorino romano e pepe. Niente di più.

Questi i nostri consigli per celebrare al meglio il Carbonara Day 2021.

Photo by Maurizio Camagna

LA CARBONARA DI ROSCIOLI 

– La Ricetta –

Ingredienti per 2 persone

  • 180g di Spaghettoni Benedetto Cavalieri
  • 120g guanciale
  • 1 uovo intero + 1 tuorlo
  • 105g Pecorino Romano
  • 20g Parmigiano Reggiano vacche rosse 24 mesi
  • Sale grosso
  • 10g pepe nero macinato fresco

La Carbonara di Roscioli, photo by Maurizio Camagna

Procedimento:

Pulire con cura il guanciale: eliminare tutto il pepe e la cotenna. Tagliare delle fette alte circa 1 cm e poi dei cubetti di 1 cm. Metterli a tostare in una padella ben calda a fuoco vivo. Aspettare, senza mescolare, fino a quando il primo grasso non si sarà sciolto e un lato sarà ben croccante e dorato. A questo punto mescolare e aspettare che tutto il grasso si sia sciolto. Abbassare la fiamma e fare candire i cubi di guanciale croccante per almeno 20 minuti. Passato questo tempo, tenerli in un pentolino non lontano dai fornelli e sopra il forno in modo che restino sempre croccanti. Grattugiare i due formaggi con una grattugia classica, non di quelle di nuova generazione che fanno i riccioli, e unirli. Mentre lo spaghettone cuoce in acqua salata (ci vorranno 12-13 minuti) sbattere le uova in una ciotola di plastica. Meglio usare la plastica perché isola di più il calore. Aggiungere un pugno di formaggio grattugiato, il pepe appena macinato e mescolare. Se si riesce usare un mortaio al posto del macinapepe, in modo che il pepe non sia pestato troppo fine.

La cottura del guanciale, photo by Maurizio Camagna

Quando la pasta è quasi cotta scolare, avendo cura di conservare un paio di mestolini di acqua di cottura. Mettere la pasta direttamente nella ciotola con le uova, il pepe e il formaggio non lontano dai fuochi e dalla fonte di calore. Lasciare riposare per circa un minuto, poi aggiungere il guanciale croccante e un mestolino scarso del suo grasso. Se si riesce, senza usare pinze o mestoli, iniziare a muovere la ciotola con movimenti circolari e dall’alto in basso in modo da emulsionare la crema di uova, formaggio e guanciale con la pasta. Bisogna essere rapidi aiutandosi eventualmente con un po’ dell’acqua di cottura conservata in precedenza. La magia di una carbonara riuscita è tutta in questo impegnativo minuto di emulsione delle uova, del formaggio e del grasso del guanciale con l’acqua di cottura e con il glutine della pasta stessa. Mettere un nido di pasta al centro del piatto e condire con extra formaggio e pepe.

Il momento magico dell’emulsione, photo by Maurizio Camagna

Ecco i 3 consigli di Roscioli per una carbonara perfetta:

  1. il guanciale deve restare croccante fuori e fondente dentro;
  2. pastorizzare l’uovo a bagno maria a contatto con il vapore del bollitore
  3. quella di Roscioli è senza dubbio una delle carbonare migliori di Roma, e di conseguenza gli ingredienti sono di primissima scelta: le uova sono quelle di Paolo Parisi, il pecorino è di Giuseppe Lopez, il guanciale è di Paolo Emiliani e il pepe arriva da Roellinger da Cancale, in Francia (un blend di 3 diverse tipologie di pepe: Indonesia, Vietnam con una nota lievemente affumicata, e il Sarawak della Malesia, una combinazione che si sposa al meglio con l’uovo).

 

LA PIZZA CARBONARA DI PIER DANIELE SEU

– La Ricetta –

Ingredienti:

  • 4 tuorli d uovo
  • Pecorino 50 gr
  • Parmigiano 20 gr
  • Pepe qb
  • Guanciale

La Pizza Carbonara di Pier Daniele Seu, photo by Andrea Di Lorenzo

Procedimento:

Preparare uno Zabaione di uovo salato. Mettere i tuorli in un bimby e azionarlo con un timer di 15 min a 80 gradi (per chi non ha un bimby cuocere i tuorli a bagnomaria mescolando o con una marisa o con una frusta facendo attenzione che i bordi della boulle rimangano puliti per non far cuocere il tuorlo e creare grumi). Poi unire il pecorino, il parmigiano e il pepe. Mettere il tutto in una Sac a poche e far freddare. Grattare il pecorino a scaglie con una grattugia. Prendere il guanciale e privarlo della cotenna e del pepe esterno, affettarlo con uno spessore di circa 1.5 mm Stendere la pizza, mettere il guanciale e infornare. In uscita finire con lo Zabaione di uovo salato il pecorino a scaglie e pepe.

Pire Daniele Seu, photo by Andrea Di Lorenzo

Ovviamente anche qui da Seu Pizza Illuminati, si fa molta attenzione alla scelta della materia prima: i guanciali sono della Salumeria dellAbbazia di Chiaravalle con una stagionatura di minimo 5 mesi, il Pecorino Romano è del Caseificio Fulvi e ha una stagionatura minima di 12 mesi, e le uova sono laziali.

 

LA BOX ‘CARBOIDRATAMI’

Quando la carbonara incontra il gin. Per celebrare il Carbonara Day e il vicino Gin and Tonic Day (che sarà venerdì 9 aprile 2021… ne parleremo tranquilli), il team di The Gin Way – la start-up italiana che ha fatto conoscere “il nuovo modo di bere gin” grazie alle box in abbonamento focalizzate su gin premium italiani – ha dato vita a Carboidratami, una mistery box realizzata in collaborazione con Carbogang, una giovane realtà che crea kit e prodotti tutti dedicati al piatto romano.

Dal 6 al 12 aprile 2021, sul sito www.carboidratami.it, sarà possibile ordinare una delle 150 box prodotte in edizione limitata. All’interno il classico contenuto proposto da The Gin Way (un gin appositamente selezionato per l’abbinamento, le toniche, i garnish, gli snack e qualche originale gadget) affiancato dal carbokit per 4/5 persone composto da una confezione di pasta, guanciale artigianale stagionato 90 giorni, pecorino romano DOP e pepe nero del Madagascar. Visto che sarà necessario spadellare nella box si potrà trovare anche un grembiule realizzato appositamente per l’iniziativa.

La consegna delle box di Carboidratami, con corriere espresso, avrà luogo dal giorno seguente la chiusura della promozione, ovvero dal 13 aprile. (costo € 79 spese di spedizione incluse)

 

Very Carbonara Confidential. Very Food Confidential.

 

Articoli Correlati