CONTAMINAZIONI in riva al mare

Lunedì 28 gennaio partiranno i festeggiamenti per i 50 anni del ristorante ‘AL CONVENTO’, con una cena a quattro mani in salsa italo-giapponese per abbattere le diversità culturali a partire dalla cucina.

Per l’occasione, lo chef Wicky Priyan, in trasferta da Milano, approderà nella splendida cornice della Costiera Amalfitana per una speciale cena, in cui la gastronomia giapponese incontrerà quella regionale italiana.

Lo chef Wicky Priyan, Courtesy Fabrice Gallina

Il patron del ristorante Wicky’s Wicuisine, che ha il suo tratto distintivo proprio nella contaminazione della cucina tradizionale giapponese con i migliori ingredienti mediterranei, sarà ospite del re della “colatura di alici”, Pasquale Torrente.

L’inedita accoppiata sarà ai fornelli per la prima di una serie di cene a 4 mani organizzate per festeggiare il 50esimo anniversario di attività del famoso ristorante cetarese.

Un’amicizia relativamente recente, quella tra Priyan e Torrente, ma che ha trovato fin da subito terreno fertile nella propensione di entrambi alle contaminazioni culturali prima ancora che culinarie. Al punto che Wicky, già in vacanza a Cetara con la famiglia durante le festività natalizie, ha accettato senza esitazione l’invito di Torrente a tornare dopo un mese per dividere con lui la cucina del “Convento” per una sera.

‘Pasquale – dichiara lo chef Wicky Priyan – mi ha colpito per la straordinaria apertura mentale e la lungimiranza che si uniscono in lui all’immagine tipica di un uomo del Sud tutto d’un pezzo. Un po’ di tempo fa era venuto al mio ristorante a Milano e aveva molto apprezzato la mia filosofia culinaria e i piatti in cui essa si materializza. A Natale ho deciso quindi di ricambiare la visita e a Cetara mi sono letteralmente innamorato della cultura gastronomica locale, sviluppatasi a partire dalla pasta con la colatura di alici, apprezzata in tutto il mondo’.

Di qui i presupposti per una collaborazione che troverà compimento proprio nella cena di lunedì sera, la prima della serie “Contaminazioni”, nel corso della quale sarà possibile degustare alcuni piatti iconici dei due chef, dagli spaghetti con colatura di alici di Torrente al maialino di Wicky lessato per 16 ore, per un totale di ben 7 portate.

Gambero di Mazara, Courtesy Fabrice Gallina

“La serata– spiega Pasquale Torrente del ‘Convento’- rappresenta l’inizio di una programmazione di cene con amici chef che ‘contamineranno’ il nostro locale per festeggiare i nostri 50 anni di attività. In un momento storico così controverso per il nostro Paese, abbiamo deciso di iniziare con un titolo forte come ‘Siamo umani’ proprio per dare un segnale a tutti sottolineando che non esistono differenze, tanto in cucina quanto nella vita, e che tutto è buono se fatto con amore e con rispetto dei territori e delle persone”.

L’evento è stato reso possibile grazie al contributo di Olitalia, Illy Caffè, Mulino Caputo, Pastificio Dei Campi e Perrella Distribuzione.

 

‘CONTAMINAZIONI – SIAMO UMANI’

Menù della serata

Aperitivo di benvenuto con bollicine in accompagnamento: Burro e alici, montanarine (Al Convento); Carpaccio di branzino (Wicky’s Wicuisine)

Gambero rosso di Sicilia con salsa al pomodoro datteri (Wicky’s Wicuisine); 

Minestra maritata di mare (Al Convento); 

Spaghetti con colatura di alici (Al Convento); 

Tokyo Salmon, salmone canadese scottato e marinato con cime di rapa saltate in padella (Wicky’s Wicuisine); 

Tagliata di tonno con scarola ripassata (Al Convento); 

WiKakuni Kyoto, maialino tipico della tradizione giapponese lessato per 16 ore secondi un’antica tecnica, mela caramellata e senape (Wicky’s Wicuisine); 

Coccole dolci

Vini in abbinamento a cura della cantina del Convento 

80 € a persona, vini inclusi

 

AL CONVENTO

Piazza San Francesco 16, 84010 Cetara (SA)

Per info e prenotazioni

Tel. 089 261039

ristorantealconvento@gmail.com

Articoli Correlati