Il festival delle birrette torna a Milano a mare culturale urbano da venerdì 26 a domenica 28 maggio in via G. Gabetti 15, terza edizione della tre giorni dedicata alle birre artigianali italiane, alla buona musica e al buon cibo nel cortile di mare.

Venerdì 26 e sabato 27 dalle ore 18.00 alle 24.00, domenica 28/05 dalle ore 16.00 alle 22.00 con le birre artigianali di Nuovo Birrificio Italiano, Birrificio Rurale, PicoBrew, Birrificio Milano, Brewfist, Menarest, War – We are rising. Domenica pomeriggio appuntamento speciale con la cottura pubblica di PicoBrew con Pietro Tognoni.

festival delle birretteSPINE_mare culturale urbano_ph Luca Chiaudano (6)

Per tutti e tre i giorni oltre agli stand dei birrifici al festival delle birrette anche postazioni di street food con un’ape car di cucina libanese – Tira il piatto contro il muro, Magna e fuje, ape car che serve pizza, i panzerotti de La Cucinotta, piadina romagnola, gelati artigianali e vegani di T.V.B. gelateria e gastronomia naturale, tutto vegetale biologico, la griglia di mare birre e cucina con grigliata mista, arrosticini, salamelle…

festival delle birretteAPERITIVO_mare culturale urbano_ph Luca Chiaudano (4)

E la musica? Al festival delle birrette venerdì sera dalle ore 19.00 il dj set di Nicolò Posenato; sabato sera dalle ore 21.00 i live di raster goes gipsy, la rassegna di musica indie che per l’occasione porta a mare due gruppi speciali: Les manouches bohemiens e a seguire Le hot club de Milanò; domenica chiude la serata il dj set di Mariano Rano con vinili dalle ore 18.00 e dalle ore 18.30 il live painting di Carmelo Marturano.

mare culturale urbano_notte_ph Luca Chiaudano

Il Festival delle Birrette – Ingresso libero. Info e calendario di tutte le attività di mare culturale urbano su maremilano.org. Contatti: info@maremilano.org, tel. 02/89058306; fb: mare culturale urbano, tw e inst.: maremilano

Programma sintetico – Il Festival delle Birrette

venerdì 26 maggio dalle ore 18.00 alle 24.00 // birrette in cortile

ore 19.00, dj set di Nicolò Posenato

sabato 27 maggio dalle ore 18.00 alle 24.00 // birrette in cortile + raster goes gipsy

ore 21.00, live di Les manouches bohemiens
Ritmo gitano, swing, arte di strada, improvvisazione, jazz. Atmosfere delicate e ritmi incalzanti. Il progetto nasce in strada a Vicenza dall’incontro di musicisti diversi tra loro Unito dalla passione per il jazz manouche, il Trio si esibisce prima in strada, poi in locali, festival e club. Il Trio si arricchisce poi grazie a collaborazioni con musicisti come Angelo Debarre, Yorgui Loeffer, Billy Weiss, Boulou e Elios Ferré, Jacopo Martini, Augusto Creni, Maurizio Geri, Rares Morarescu, William Brunard, Alexian Santino Spinelli… L’incisione di “Torno Subito” è il primo passo verso la ricerca di nuovi ritmi, armonie, timbri e l’inizio di un’intensa esperienza compositiva, senza dimenticare la propria origine “di strada”.

ore 22.30, live di Le Hot Clud di Milanò Le Hot Club de Milanò è un quartetto, composto da monsieur Le Chef (chitarra), musicista di lunga e variegata carriera, Virginia Sutera (violino), di formazione classica, Angelo Merlino (voce e chitarra) e Davide Buratti al contrabbasso. Il nome evoca una spiccata tendenza al repertorio Jazz Manouche di Django Reinhardt, condito da riccioli di Swing Italo-Americano al profumo di ballate francesi e confettura di Mambo e Bolero.

domenica 28 maggio dalle ore 16.00 alle 22.00 // birrette in cortile

*dalle ore 13.00 pranzo della domenica!

nel pomeriggio, cottura pubblica con Pico Brew

ore 18.00, dj set di vinili con Mariano Rano

ore 18.30, live painting di Carmelo Marturano

Carmelo Marturano nasce a Palmi (RC) nel 1986, sua base operativa e luogo d’ispirazione. Muove i primi passi nel mondo musicale iniziando a suonare il basso, e non solo, in vari progetti. Si diploma all’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria e decide di buttarsi nel mondo dell’illustrazione e della grafica, raggiungendo importanti traguardi e soddisfazioni: viene selezionato per creare la locandina della prima edizione del COLLA FEST a Roma; crea le grafiche per lo stand di F-PEDAL (brand di pedali di proprietà di Eddie Cramer) al NAMM di Los Angeles del 2015; vince il primo premio al Best Art Vinyl 2016, creando la copertina dell’album di Emilio Sorridente.

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteApre a Milano Saigon Ristorante Indocinese
Articolo successivoRelais Favorita: l’Osteria Emiliana in Umbria
I miei piatti preferiti? Pizza, gelato e tutto quello che è giapponese. Oggi sono il DIrettore di IED ROMA, sono un avvocato pentito, esperta di marketing digitale e comunicazione, per 7 anni sono stata direttore Marketing e Comunicazione del Gambero Rosso e del Master in Giornalismo Enogastronomico, ho fondato l'agenzia di comunicazione e social media strategy Food Confidential e ho diretto per due anni la Scuola di Cucina della rivista La Cucina Italiana del Gruppo Condé Nast. In realtà vado anche pazza per il cioccolato e sono assaggiatrice esperta di birra e vino! Super appassionata di viaggi, arte e design. La prossima sfida? Tra poco!