Gelato Confidential: Q.B. gelato Milano

La via è meravigliosa, via Aristide de Togni ( zona Sant’Ambrogio a Milano) con le sue architetture dei primi del novecento, ricche di marmi e pietre all’inizio e poi con i palazzi colorati di Giò Ponti degli anni’ 30 e “Q.B. gelato” la impreziosisce ancora di più, con il suo stile sobrio, dai colori pastello da gelateria di quartiere di una volta.

Il laboratorio di gelateria di “Q.B. gelato” è il regno di due donne Vilma e Valentina, mamma e figlia, mentre il fratello minore Marco Picchioni, lo troverete alla cassa e ad amministrare l’attività nel suo insieme.

La gelateria “Q.B. gelato” è giovane e nasce a Milano a marzo del 2016. La famiglia originariamente aveva uno studio di architettura, ma dopo il soggiorno di Marco a San Francisco negli Stati Uniti, città nella quale era impossibile trovare un buon gelato artigianale, decidono di aprire a Milano.

Il progetto è interamente famigliare, tutti sono al lavoro per la miglior riuscita di un gelato fresco, buono e sempre di stagione.  Il negozio è tutto azzurro, colore che simboleggia la freschezza e arredi, luci, banco e vetrine sono frutto del lavoro creativo della famiglia riunita.

Nessun utilizzo di basi pronte, la frutta secca viene tostata nel forno e le paste realizzate in casa. Il gelato viene preparato con macchina combinata da pastorizzatore e mantecatore e conservato nel banco in carapine.

I Gusti classici, che vanno per la maggiore, vedono come protagoniste le migliori materie prime italiane come: pistacchio siciliano di Raffadalinocciola tonda gentile delle Langhe Tribolata, solo frutta di stagione come le fragole della Basilicata ( la fragola di Candonga ) in primavera, le pesche tabacchiere all’inizio dell’estate e poi la pesca di Volpedo più in là, per sorbetti dalla perfetta consistenza e grado zuccherino.

Valentina e Vilma comprano la frutta da sole, direttamente al mercato, alternandosi tra il Mercato di Papignano in zona Sant’Agostino o al Mercato della frutta in zona Piazza Wagner, sempre a Milano.

Sul cioccolato la ricerca è interessante, non manca mai lo Strafondente ( sorbetto – quindi solo base acqua ) con massa 100% Perù, mentre per il cioccolato al latte utilizzano il fondente Venenzuela, si può trovare anche il gusto Ruby sempre al cioccolato, ma dal caratteristico colore rosa ( che proviene dalla fava di cacao ).

Il prezzo del gelato è di 24 euro al kilo e la panna ( leggermente dolcificata con zucchero a velo) di 20 euro al kilo. Per la panna non viene fatto uso di colla di pesce o altri addensanti, quindi viene preparata più di una volta al giorno, espressa e all’occorrenza.

Durante l’inverno “Q.B. Gelato” organizza anche corsi di gelateria in laboratorio, aperti a professionisti e appassionati.

La zona è molto frequentata dagli studenti della vicina università La Cattolica, da professionisti e abitanti del quartiere che amano questo gelato e frequentano “Q.B. Gelato” regolarmente.

Sono previste consegne a domicilio e piccoli catering, da poco sono anche presenti sulla piattaforma di Quality Delivery cosaporto.it  unica in Italia a consegnare solo prodotti di qualità di boutique selezionate a Roma, Milano e Torino.

Info: Q.B. GELATO

VIA ARISTIDE DE TOGNI, 30
MILANO
TEL: +39 02 3650 5363

Nerina Di Nunzio
I miei piatti preferiti? Pizza, gelato e tutto quello che è giapponese. Sono autrice e presentatrice TV, in realtà sono anche un avvocato pentito, esperta di marketing digitale e comunicazione. Per 7 anni sono stata direttore Marketing e Comunicazione del GAMBERO ROSSO e del Master in Giornalismo Enogastronomico, ho fondato l'agenzia di comunicazione e casa editrice Food Confidential, ho diretto per due anni la Scuola di Cucina della rivista "La Cucina Italiana" del Gruppo Condé Nast e per tre anni la sede di Roma dello IED - ISTITUTO EUROPEO DI DESIGN. Insegno all'Università Roma TRE nel "Corso di Laurea in Scienze Gastronomiche" e sono coordinatrice del MASTER in FOOD DESIGN PROJECT EXPERIENCE. In realtà vado anche pazza per il cioccolato e sono assaggiatrice esperta di birra e vino! Super appassionata di viaggi, arte e design, QUALITY AMBASSADOR di "cosaporto.it". La prossima sfida? Tra poco!

Articoli Correlati