Gelato e Barbecue? si può fare! Un abbraccio impossibile tra caldo e freddo quello che andrà in scena il 21 giugno alle 19.30 al Gelato Museum di Anzola Emilia (Bo), il primo al mondo dedicato all’alimento freddo che da secoli conquista grandi e piccini.  Si alimento, perché il gelato è davvero questo e non un semplice dessert. La sorprendente cucina al barbecue di Gianni Guizzardi incontrerà l’arte della gelateria dei maestri della Carpigiani Gelato University per un menù di quattro portate che si preannuncia ricco di sorprese. Riusciranno gli chef a sublimare le energie di fuoco e ghiaccio? A giudicare dal menù le premesse ci sono tutte. Si inizia con una grigliata di mortadella a cui è abbinato un cocktail con sorbetto di ananas e basilico. I tradizionali spaghetti all’amatriciana con cottura alternativa al barbecue si accompagneranno ad un gelato espresso alla pannocchia grigliata e burro salato. Il classico capocollo si scioglierà nell’abbraccio con lo stecco al mirtillo rosso ricoperto di honey mustard. Per concludere la tenerina grigliata di albicocche dividerà il piatto con una crépe grigliata con soufflé all’arancia e gelato fior di limone.
Gianni Guizzardi guida da oltre 30 anni l’azienda fondata nel 1945 dal padre Athos Guizzardi a Casalecchio di Reno (BO) ed è riuscito con la sua arte e le sue idee innovative a valicare i confini regionali e nazionali. “Il gusto “barbecue” non è replicabile in un forno o in una griglia aperta. Il nostro obiettivo è stimolare l’utilizzo del barbecue, per sperimentare e mettere in pratica ricette sempre nuove.” – Racconta Guizzardi – “Il segreto consiste nel corretto utilizzo dello strumento e delle tecniche. Una volta imparate, sarà un divertimento cucinare con estrema facilità, tanta creatività per ottenere ottimi risultati. In più di 30 anni di barbecue ho potuto sperimentare e acquisire l’esperienza che oggi sono ben lieto di condividere  anche in questa serata che si preannuncia così diversa dalle altre.”
Fondato nel 2012 il Gelato Museum Carpigiani di Anzola Emilia (Bo) è diventato ormai il punto di riferimento per tutti gli amanti del gelato con i suoi 15.000 visitatori annui di cui oltre il 40% provenienti dall’estero attirati da visite guidati in lingua e laboratori pensati per tutte le esigenze. Il museo è consigliato dalle più prestigiose guide di viaggio del mondo come Zagat e Lonely Planet come una tappa obbligata quando si visita Bologna e l’Emilia Romagna.

Il costo a persona per il menù di quattro portate con abbinamento vini è di 28 euro. La prenotazione è obbligatoria: booking@gelatomuseum.com – T. 0516505306