Chez Ly il ristorante dove la cucina cinese non mente.

Dove?

Nel cuore di Parigi, a due passi dall’Etoile e dagli Champs Elysées, ma al riparo dalla folla e dal traffico. Per arrivarci, arrivando dalla avenue più famosa del mondo, basta risalire a piedi rue Balzac, l’ultima traversa prima dell’Étoile.  Oltre a questa, la mia preferita (e la preferita di politici, diplomatici e artisti), il ristorante ha altre tre sale, più una a Neuilly sur Seine.

Chez Ly - Champs Elysées
Chez Ly – Champs Elysées

Ai fornelli e in sala

Ai fornelli tre chef specializzati nella più raffinata gastronomia di Hong Kong, dove storicamente si è custodito il meglio della cucina imperiale cinese. La sala è orchestrata dalla magnifica madame Ly, originaria di Canton ed erede delle suggestioni gastronomiche apprese durante la sua permanenza in Cambogia, Vietnam, Thailandia e Hong Kong prima di arrivare a Parigi. Insieme a suo marito, il signor Ly, sono diventati una icona della ristorazione e dell’accoglienza di classe.

Chez Ly - Champs Elysées

Perché?

Perché questo è il posto in cui vengono smentiti e sovvertiti tutti i preconcetti sulla cucina e soprattutto sui ristoranti cinesi. A cominciare dalla sala, raffinata, elegante e discreta (ce n’è anche una privata, su richiesta) per continuare con il servizio, attento, accurato, puntuale e mai invadente. Perché le magnifiche composizioni floreali realizzate da Madame Ly ogni settimana sono un piacere per gli occhi e rendono ancora più piacevole il pasto. Perché il cibo è di alto livello e anche il più semplice piatto di involtini primavera è un capolavoro. Non a caso è considerato il miglior ristorante cinese di Parigi.

Da non perdere

Le perle di cocco al vapore, proposte a fine pasto nella carta dei dolci. Cotte al vapore, sono preparate con semola di riso, noce di cocco grattugiata, latte di cocco, zenzero e zucchero. E i tè, serviti continuamente alla temperatura perfetta, con cui accompagnare i pasti, in alternativa ai vini. Le zuppe ai frutti di mare (deliziosa quella thai, piccante, con gamberi e citronella e quella di pollo al latte di cocco).

Piatto culto

L’anatra laccata alla pechinese, proposta in uno o in due servizi. Nel primo caso la carne viene tagliata a pezzetti e servita su piccole crespelle di riso preparate al tavolo con l’aggiunta di germogli freschissimi. Nel secondo caso le crespelle vengono servite con la pelle croccante e la carne tagliata, saltata in padella e portata in tavola successivamente insieme a spaghetti cinesi.

Prezzi

Per un pasto completo bisogna prevedere di spendere almeno 50€ a persona. L’anatra laccata si può scegliere in versione demie (60€, sufficiente per due o tre persone) o entière (118€).

Chez Ly8, rue Lord Byron – 75008 Paris – Tel : 01 45 63 88 68

*AU RESTO è la nostra nuova rubrica di consigli di gusto sulle tavole francesi (e non solo) da usare in viaggio. A cura di Carla Diamanti

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteLIBARNA e gli archeosapori sulla via Postumia
Articolo successivoSuperfood: da Israele l’applicazione in cosmesi
Viaggiatrice e giornalista, trasforma i luoghi in guide, reportage e itinerari fuori dal comune. Da oltre trent’anni collabora con riviste nazionali, editori, tour operator, centri di formazione e università, radio e televisione. Esprit nomade, ha spostato valigie e residenza da Roma agli Stati Uniti, in Medio Oriente, Haiti e in giro per l’Europa. Da 15 anni vive a Parigi, che esplora in lungo e in largo e di cui scrive. Anche. Ha creato il concept di viaggio www.thetraveldesigner.it